Morto il bimbo nato da una mamma intubata per Covid

È morto il bimbo nato da una mamma intubata a causa della Covid-19 a Ferrara

La mamma lo ha stretto una sola volta tra le braccia

Purtroppo da Ferrara ci arriva una tristissima notizia. Non ce l’ha fatta, è morto il bimbo nato da una mamma intubata in ospedale a causa di complicazioni dell’infezione da Covid-19. La donna lo ha stretto per la prima e unica volta tra le sue braccia prima che diventasse un piccolo angioletto. La comunità e l’ospedale sono in lutto per questa grave perdita.

Neonato mancato in ospedale
Fonte Pixabay

Rayt si trovava ricoverato all’ospedale di Cona, frazione della città di Ferrara, in Emilia Romagna. Il piccolo di origine marocchina era nato il 15 aprile. La sua mamma si trovava in ospedale ed era intubata a causa del coronavirus. Per questo era nato prematuramente, a causa delle condizioni di salute della donna.

Il bambino da quando era nato si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Quando è nato, come ha raccontato il papà, distrutto dal dolore, la sua mamma lo ha stretto a se per la prima e l’ultima volta. Tutti speravano in un miracolo che non è avvenuto.

Rayt aveva solo 40 giorni di vita quando il suo piccolo cuoricino ha smesso di battere. Secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino è venuto a mancare nella serata di sabato 22 maggio 2021. Qualche settimana fa la famiglia aveva dovuto dire addio anche alla nonna 71enne del piccolo, la madre della mamma di Rayt.

La donna di 35 anni è rimasta a lungo nel reparto di rianimazione dopo la positività al Coronavirus. Aveva partorito prima il suo bambino a causa delle sue condizioni di salute. Oggi è uscita dal coma e segue sedute di fisioterapia. Era riuscita a vederlo venerdì per la prima volta, il giorno prima della sua morte.

Rayt deceduto a Ferrara
Fonte Pixabay

Morto il bimbo nato da mamma intubata: la comunità si stringe alla famiglia

Tutti si stringono alla famiglia che a marzo scorso è entrata in un incubo. A marzo Hanane, mamma di altri due bambini, viene contagiata e subito le sue condizioni appaiono gravi. Riesce comunque a partorire il suo neonato, negativo, ma è troppo piccolo.

Morto il bimbo nato da una mamma intubata per Covid
Fonte Pixabay

Inoltre a causa delle cure intensive a cui è sottoposta la mamma, Ryat ha avuto bisogno subito del ricovero in terapia intensiva neonatale. Tutti hanno sperato che si potesse riprendere, ma alla fine, nonostante fosse negativo, ha sofferto per molti disturbi riconducibili alla Covid-19.

Costantino Vitagliano a lutto: è morto suo papà Orazio

Costantino Vitagliano a lutto: è morto suo papà Orazio

Autopsia di Andrea Pignani: come è morto il killer di Ardea

Autopsia di Andrea Pignani: come è morto il killer di Ardea

Tutti devono sapere

Tutti devono sapere

Caso Denise Pipitone: la Procura torna ad indagare sull'Hotel Ruggero II

Caso Denise Pipitone: la Procura torna ad indagare sull'Hotel Ruggero II

Quarto Grado: le ultime dichiarazioni dell'ex pm Maria Angioni

Quarto Grado: le ultime dichiarazioni dell'ex pm Maria Angioni

Piera Maggio e la rabbia contro Quarto Grado: le parole inviate a Gianluigi Nuzzi

Piera Maggio e la rabbia contro Quarto Grado: le parole inviate a Gianluigi Nuzzi

Chi l'ha visto: intervistata Silvana, la donna che è stata ingiustamente coinvolta nel caso di Denise Pipitone

Chi l'ha visto: intervistata Silvana, la donna che è stata ingiustamente coinvolta nel caso di Denise Pipitone