Incidente Fabio Marceddu

Fabio Marceddu, centauro 18enne, morto schiacciato dalla ruote di un tir

Ennesimo incidente mortale sulla via Emilia: questa volta a perdere la vita è toccato a Fabio Marceddu, un motociclista di soli 18 anni

Ancora un sinistro stradale che si è verificato sulle strade italiane e in cui ha perso la vita un ragazzo giovane di soli 18 anni, con una vita intera davanti. Si chiamava Fabio Marceddu e questa mattina, quando era a bordo della sua motocicletta, è caduto finendo sotto le ruote di un camion. L’autista del mezzo pesante non ha potuto far nulla per evitarlo.

Incidente Fabio Marceddu

Sono oltre 600 i decessi di sinistri stradali da inizio anno. Molte di queste, purtroppo, riguardano giovanissimi che hanno perso la vita lasciando nello sconforto delle famiglie intere.

Nella serata di giovedì 8 settembre, Massimo Uda, operaio 22enne di Bolotana, in Sardegna, ha perso la vita nel frontale in cui è rimasta coinvolta la sua auto, una Ford Fiesta, e un furgone.

L’episodio è avvenuto sulla strada Statale 129, che collega Nuoro a Macomer. Un tratto stradale martoriato da episodi come questo.

Incidente Fabio Marceddu

Fabio invece di anni ne aveva ancora meno, soltanto 18. Viveva a San Mauro Pascoli, un piccolo comune in provincia di Forlì Cesena.

Questa mattina, intorno alle 10:00, stava percorrendo la Via Emilia a bordo della sua motocicletta, una Zontes 125. Proseguiva in direzione di Santarcangelo, molto probabilmente stava tornando verso casa.

Quando transitava all’altezza del centro abitato di Santa Giustina, è successo purtroppo l’irreparabile.

Alcuni testimoni hanno raccontato che il ragazzo stava superando le auto incolonnate, quando inavvertitamente ha urtato in modo leggero un’auto, un’Audi station wagon.

L’urto ne ha causato la caduta e il ragazzo, scivolando sull’asfalto, è finito nel bel bezzo della corsia opposta.

Fabio Marceddu deceduto in ospedale

Incidente Fabio Marceddu

Proprio in quel momento stava transitando un tir e, sebbene l’autista abbia tentato con estrema forza e prontezza di inchiodare il mezzo pesante, purtroppo Fabio Marceddu è finito sotto le gomme.

Sul posto, allertati dai numerosi testimoni, sono arrivati in pochi minuti i soccorritori del 118, a bordo di un’auto medica, di un’ambulanza e anche di un elisoccorso.

Dopo averlo stabilizzato, i medici lo hanno caricato sul mezzo volante e il 18enne è stato trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena.

Purtroppo, poco dopo il suo arrivo nel nosocomio, Fabio si è spento per sempre. I traumi riportati sono risultati troppo gravi per evitare il triste epilogo.