Fermo: bambino ustionato dopo essersi rovesciato addosso una pentola d’acqua bollente

+++ ULTIM'ORA+++ TRAGEDIA a Fermo, bambino di un anno e mezzo si è rovesciato una pentola di acqua bollente addosso. E' GRAVE

Home > Attualità > Fermo: bambino ustionato dopo essersi rovesciato addosso una pentola d’acqua bollente

La tragedia è accaduta nelle Marche, precisamente a Monte Urano, un comune in provincia di Fermo. Un bambino di un anno e mezzo si trovava a casa con la sua mamma, che si è distratta un secondo, quando il piccolo si è aggrappato alla pentola dell’acqua che stava bollendo sul gas.

Sono incidenti che purtroppo capitano in modo più frequente di quanto si possa immaginare, perché basta solo un attimo di distrazione. I bambini sono curiosi e non sanno ancora, a quell’età, cosa sia il percolo. Erano circa le 11:00, quando il piccolo si è allontanato dai suoi genitori, che si trovavano in un’altra stanza e si è recato in cucina. Vedendo l’oggetto sul gas, deve essersi incuriosito e deve aver cercato di prenderlo, ma l’acqua bollente si è rovesciata sul suo pancino, ustionandolo. Dopo la chiamata dei suoi genitori al 188, i soccorsi si sono precipitati sul posto ed hanno portato il bambino,con urgenza, all’ospedale del posto, il Murri di Fermo. I medici, dopo aver visto che le ustioni erano di terzo grado, sul suo piccolo addome e capito che la situazione fosse più grave del previsto, lo hanno trasferito all’ospedale di Ancona, nel reparto di pediatria di Salesi. Anche qui, i medici stanno valutando un ulteriore trasferimento ad un altro ospedale, il centro grandi ustionati di Cesena, che è tra i primi in Europa.

Per l’incidente non vanno incolpati i genitori, perché la distrazione da un’attenzione costante può accadere a tutti.

I medici non escludono, vista la gravità delle condizioni, un eventuale trapianto di pelle.

Notizia in aggiornamento.

(Foto dal web).

Leggete anche:  Poliziotta porta a scuola i suoi figli e poi decide di farla finita