funerali dei gemellini

I funerali dei gemellini uccisi dal padre: la lettera della madre è un colpo al cuore

La madre ha affidato una straziante lettera ad un'amica che l'ha letta durante i funerali di gemellini uccisi dal padre; ecco cosa ha detto

Il 4 luglio 2020 si sono svolti a Gessate (Milano) i funerali dei due gemellini uccisi dal padre a Margno. La famiglia ha scelto il campo sportivo per permettere agli amici e ai parenti di salutare per l’ultima volta Elena e Diego. La madre ha scritto una commovente lettera che ha affidato ad un’amica.

 

Le due piccole bare bianche senza fiori sopra sono arrivate accompagnate dalla canzone di Vasco Rossi, “Un senso” e dall’applauso commosso della folla. Sul feretro di Diego c’era la maglia rosso-bianca della sua squadra, la Asf Cambiaghese.

funerali dei gemellini

Daniela Fumagalli, la mamma dei gemellini, ha affidato la sua lettera ad un’amica che l’ha letta commossa durante i funerali di Elena e Diego. Ecco le sue parole:

“Ciao nanetti, non riesco ancora a realizzare che non potrò più vedervi, abbracciarvi, sentire la vostra voce che chiama ‘mamma’.
Vi abbraccio e vi dico che andrà tutto bene, nonostante il male che vi è stato inferto. Mamma: quell’intercalare che sentivo nominare miliardi di volte al giorno e che ora non sentirò mai più. La felicità è una scelta e voi avevate scelto di vivere sereni e felici nella vostra breve vita con i vostri caratteri differenti entrambi accomunati dal sorriso: Elena un vulcano portavi allegria in ogni luogo, Diego riflessivo e osservatore”
.

“Sono stata fortunata ad essere la vostra mamma: non sono sicuramente stata una mamma perfetta, come voi non siete stati figli perfetti, ma sono stata me stessa e voi, voi stessi. Voi innamorati perdutamente innamorati della vita io e di voi. Chiedo a tutti di ricordarvi sorridendo non nelle lacrime, avrebbero preferito così. Finché saprò ancora emozionarmi sentendo il vostro nome Elena e Diego, saprò che questa enorme violenza e ingiustizia non ha vinto. Mi mancherete tantissimo”.

I due gemellini sono stati strangolati dal padre, Mario Bressi, a Margno. L’uomo, poi, si è tolto la vita anche lui.

Ai funerali dei gemellini c’erano tantissime persone. Gessate ha dichiarato il lutto cittadino. I compagni di classe di Elena e Diego li hanno voluti ricordare così come i loro insegnanti.

Continuano le indagini delle forze dell’ordine che cercheranno di capire cosa ha spinto il padre, Mario Bressi, a compiere un gesto così terribile.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Kristopher Dixon muore a soli 18 anni: travolto da un tram

Kristopher Dixon muore a soli 18 anni: travolto da un tram

Montecchio Maggiore, i risultati dell'autopsia sul corpo di Alessandra Zorzin

Montecchio Maggiore, i risultati dell'autopsia sul corpo di Alessandra Zorzin

Veronica Panarello: condannata per calunnia nei confronti del suocero Andrea Stival

Veronica Panarello: condannata per calunnia nei confronti del suocero Andrea Stival

Napoli, l'uomo fermato per l'omicidio di Samuele Gargiulo nega l'omicidio

Napoli, l'uomo fermato per l'omicidio di Samuele Gargiulo nega l'omicidio

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Doveva operarsi per un tumore ma scopre che era tutt'altro

Doveva operarsi per un tumore ma scopre che era tutt'altro

Vicenza, scoperto il possibile movente dietro l'omicidio di Alessandra Zorzin: cosa è emerso

Vicenza, scoperto il possibile movente dietro l'omicidio di Alessandra Zorzin: cosa è emerso