investita bimba

Genova, bimba di 3 anni travolta dal papà che stava facendo retromarcia: è grave

Dramma in provincia di Genova, investita dal padre che stava facendo la retromarcia, grave bimba di 3 anni

Un gravissimo sinistro è quello avvenuto nella mattinata di ieri, domenica 11 dicembre, nella provincia di Genova. Purtroppo una bimba di 3 anni si trova ricoverata in ospedale in gravi condizioni, dopo che il padre l’ha investita fuori l’abitazione. Ha riportato danni al fegato e ai polmoni.

investita bimba

L’uomo si trova in forte stato di shock, visto ciò che è successo. Soltanto le urla di alcuni passanti, lo hanno allertato ed hanno evitato il peggio.

Stando alle informazioni rese note da alcuni media locali, i fatti sono avvenuti intorno alle 11 di domenica 11 dicembre. Precisamente in località Chiose, nel piccolo comune di Moconesi, nella provincia di Genova.

Da ciò che è emerso fino ad adesso, sembrerebbe la bambina fosse appena scesa dall’auto del papà. Quest’ultimo credeva che fosse arrivata ormai in un luogo sicuro, per questo ha iniziato tutte le manovre di retromarcia.

investita bimba

Tuttavia, è proprio quando ha sentito le urla di alcuni passanti, che ha arrestato il veicolo ed ha capito cosa era appena successo. Aveva investito la figlia, che era poco distante da lui e che cercava di raggiungerlo.

Sul posto sono arrivati d’urgenza i sanitari, che vista la gravità dell’accaduto, hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso. Le condizioni della piccola sono apparse critiche sin da subito, anche se non ha mai perso i sensi.

Bimba di 3 anni investita dal papà: la dinamica

La bambina ora si trova ricoverata all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. Dalle prime informazioni emerse pare che abbia riportato un grave trauma toracico e danni ai polmoni e al fegato.

Per questo motivo, i dottori reputano le sue condizioni molto gravi. Stanno cercando di fare il possibile per aiutarla. Il padre, visto ciò che è successo, è sconvolto.

investita bimba

Sul posto sono arrivate anche le forze dell’ordine che al momento sono a lavoro per ricostruire l’esatta dinamica. Saranno solo le ulteriori indagini a far luce su questo triste episodio e sulle responsabilità dell’uomo che era alla guida del suo veicolo e che era impegnato nelle manovre.