morte 29enne Denny Magina

Giallo sulla morte di Denny Magina: trovato senza vita sull’asfalto, gli amici chiedono verità e giustizia

Sono in corso le indagini per la morte di Danny Magina, trovato esanime sull'asfalto a 29 anni. Gli amici non credono al suicidio

La tragedia è accaduta a Livorno e non è ancora chiara la dinamica dei fatti. Denny Magina, 29 anni, è stato trovato in fin di vita sull’asfalto di via Giordano Bruno.

morte 29enne Denny Magina

Le forze dell’ordine stanno indagando e stanno cercando di ricostruire gli ultimi momenti di vita del ragazzo. Nessuna ipotesi al momento è esclusa, nemmeno quella del suicidio.

Gli amici di Denny Magina sono certi che qualcuno lo abbia picchiato e poi spinto, facendolo precipitare dal quarto pianto. Il 29enne non si sarebbe mai tolto la vita. L’allarme ai soccorsi, lanciato dagli abitanti della zona, è arrivato intorno alle 3:30 del 22 agosto. I residenti hanno raccontato di aver sentito un boato e di aver visto il corpo esanime del ragazzo, che giaceva sull’asfalto.

Denny Magina è morto in ospedale

Immediata la corsa in ospedale, dove purtroppo Denny si è spento per sempre a soli 29 anni. Chi lo conosceva a Livorno, lo ha ricordato come un ragazzo buono e solare. Gli amici chiedono, anche attraverso i social, verità e giustizia per il giovane. Sono certi che sia stato spinto dal suo assassino.

morte 29enne Denny Magina

Il Pm è in attesa dei risultati dell’esame autoptico, che stabilirà la causa precisa della morte ed evidenzierà eventuali segni di violenza.

Gli abitanti della zona hanno raccontato che quella in cui si trovava il ragazzo, era una casa occupata e che c’è sempre un via vai di gente. Bisognerà capire cosa ci facesse lì, a quell’ora e come sia avvenuta la sua inaspettata morte.

morte 29enne Denny Magina

Aggressioni, spaccio e delinquenza in ogni angolo della zona. Siamo pronti a farci giustizia da soli; non vogliamo vedere più nessuno di tutti questi che, illegalmente, abitano nel nostro quartiere. Il traffico di droga con il loro arrivo è aumentato a dismisura, molte donne livornesi vengono qui e si prostituiscono in cambio di qualche dose. La sera inoltre abbiamo paura a uscire di casa e siamo costretti a portare con noi spray al peperoncino e coltelli.

Queste le parole dei residenti della zona. Sembrerebbe che l’appartamento dal quale Denny è precipitato, fosse occupato da due stranieri e che un residente li abbia visti allontanarsi mentre l’ambulanza soccorreva il 29enne.