Giampiero Ingrassia dalla Balivo: “La morte di mia moglie mi ha cambiato la vita”

L'attore intervistato da Caterina Balivo a Vieni da Me.

Home > Attualità > Giampiero Ingrassia dalla Balivo: “La morte di mia moglie mi ha cambiato la vita”

L’attore Giampiero Ingrassia, figlio di Ciccio, si è confessato oggi – martedì 27 novembre – a Vieni da Me, il programma televisivo di Raiuno, condotto da Caterina Balivo.

L’artista romano, ha raccontato il dramma che lo ha colpito il 19 febbraio 2013 quando la moglie, Barbara Cosentino, a soli 48 anni, è morta a seguito di un malore mentre stava sciando a Roccaraso con la figlia. L’attore si trovava a Napoli per la versione italiana di un musical ispirato alla commedia Frankestein Junior di Mel Brooks.

Giampiero Ingrassia: "La morte di mia moglie mi ha cambiato la vita"

Ingrassia, 57 anni, ha raccontato che “al suo funerale ho detto: ‘Non so se sono stato uno dei mariti migliori, ma sicuramente avrei dato la mia vita per te”.

L’attore ha dichiarato che “è stato un bel cambiamento per la mia vita, per la vita di mia figlia, ce l’abbiamo fatta. Rebecca aveva 10 anni. Ho fatto tutto da solo, mi hanno sostituito a lavoro, ho fatto tutto da capo. Non sapevo cucinare, ho imparato. Mi sono occupato degli abiti, di tutto, io e lei da soli: ci ha fortificato tantissimo. Le dissi: ‘Da ora in poi la vita sarà diversa, ma non sarà più brutta”.

Giampiero Ingrassia: "La morte di mia moglie mi ha cambiato la vita"

Giampiero Ingrassia, nel corso della sua carriera, ha lavorato con grnadi nomi della spettacolo italiano e internazionale come Gigi Proietti, Anthony Hopkins e Giorgio Albertazzi. È stato anche uno dei protagonisti del telefilm cult Classe di Ferro, andato in onda su Italia Uno dal 1989 alle 1991, nel ruolo di Antonio Scibetta. L’attore è attualmente a teatro con la commedia Non mi hai più detto ti amo, dove regita al fianco di Lorella Cuccarini.