Come è morto Giovanni Palazzotto

Giovanni Palazzotto morto nel bar di Bitritto: schiacciato per 16 minuti

Il barista di Bitritto, Bari, avrebbe schiacciato il torace di Giovanni Palazzotto con un ginocchio per 16 minuti

Emergono nuovi dettagli riguardo al decesso di Giovanni Palazzotto, il 27enne scomparso nelle prime ore del mattino di domenica scorsa, dopo un alterco avuto con un barista 31enne di Bitritto, Bari. Quest’ultimo avrebbe colpito la vittima con 6 pugni e poi lo avrebbe tenuto schiacciato al suolo per oltre 16 minuti.

Come è morto Giovanni Palazzotto

Grazie alle indagini delle forze dell’ordine di Bitritto, piccolo comune della provincia di Bari, si è arrivati ad una chiara ricostruzione della dinamica dei fatti avvenuti nelle prime ore del mattino di domenica scorsa, il 20 novembre.

I sanitari sono arrivati nei pressi di un bar del posto, per soccorrere un ragazzo che giaceva al suolo. Questo era Giovanni Palazzotto, un 27enne del posto, papà di un bimbo piccolo, già noto alle forze dell’ordine, per il quale è stato possibile solo constatare il decesso.

Con l’accusa del suo omicidio volontario, è stato fermato e condotto in carcere Francesco Assunto, 31enne del posto, titolare del bar in cui è avvenuta la colluttazione.

Come è morto Giovanni Palazzotto

Come è morto Giovanni Palazzotto

L’avvocato del 31enne ha dichiarato all’Ansa che l’accusa è esagerata e ha chiesto, così come la procura, che non sia rinchiuso negli istituti detentivi della zona, in cui ci sono già alcuni parenti della vittima.

Nel frattempo, grazie alle indagini, alle testimonianze e alle immagini delle telecamere di video sorveglianza della zona, è stato possibile per gli inquirenti ricostruire i momenti in cui Palazzotto ha perso la vita.

Il 27enne, in evidente stato di alterazione psicofisica, avrebbe prima provocato caos in un altro locale della zona. Poi, allontanato da quello, si sarebbe diretto di corsa nel bar di Assunto, dove quest’ultimo lo avrebbe cacciato via a spintoni.

Come è morto Giovanni Palazzotto

Non solo. Il barista avrebbe poi colpito Palazzotto con almeno sei pugni molto violenti, per poi immobilizzarlo a terra con un ginocchio premuto sulla sua schiena, schiacciandogli il torace per oltre 16 minuti.

Un tempo troppo lungo e una forza troppo grande, che potrebbero aver causato il decesso del ragazzo. Inoltre il ragazzo avrebbe più volte chiesto di smetterla al barista e anche chiesto aiuto a coloro che erano presenti in quel momento.

Insieme al barista avrebbero partecipato alla colluttazione anche due suoi clienti, che ora come lui sono indagati.

Seguiranno aggiornamenti.