Maestra di sci morta a Cortina

Giulia Ramelli, il fidanzato: “Dovevamo sposarci e andare a vivere a Venezia”

La donna è morta sepolta sotto una valanga

Dovevano sposarsi a breve e andare a vivere insieme a Venezia. Ma una valanga ha spazzato via i sogni di questa giovane coppia. Per il decesso di Giulia Ramelli, il fidanzato della maestra di sci deceduta durante un’escursione in montagna racconta sogni e desideri che non potranno più essere realizzati. Perché la sua compagna di vita è volata in cielo troppo presto.

Maestra di sci morta a Cortina

Jeremy Bassani è il fidanzato di 36 anni originario di Feltre, in provincia di Belluno in Veneto, manager di una multinazionale francese, con sede a Milano, che ha perso la sua compagna di vita.

Dovevamo sposarci, l’idea era di andare a stare a Venezia dove Giulia ha una casa, con la sua barca ormeggiata lì davanti e con quei tramonti che ti restano negli occhi, invece è finito tutto, in un attimo, sotto a un paio di metri di neve.

Jeremy Bassani parla della perdita della fidanzata, Giulia Ramelli, maestra di sci veneziana di 34 anni, che è deceduta mercoledì scorso durante un’escursione con le pelli di foca nel comprensorio delle Cinque Torri, sopra Cortina.

Giulia e Jeremy si erano incontrati proprio in montagna, un anno fa, sulle piste di sci di Cortina. Avevano degli amici in comune e si erano innamorati subito. Lui ricorda il sorriso della donna che ha amato al primo sguardo.

Giulia Ramelli

Giulia Ramelli, il fidanzato parla della sua passione per gli sport adrenalinici

Jeremy ricorda la passione della compagna che ha perso per le attività in montagna che le procuravano adrenalina. E ricorda anche l’ultima volta che ha visto la compagna e ha potuto udire la sua voce.

Sciatrice perde la vita a Cortina d'Ampezzo

Mi ha detto che saliva in Cinque Torri a fare un giro con le pelli, le ho detto di stare attenta, ci siamo salutati, non sapevo che non avrei sentito mai più la sua voce.