Carol Maltesi ultimo messaggio audio

Gli audio di Carol Maltesi su Davide Fontana: cosa pensava del suo omicida

Aveva parlato di lui alle sue amiche, in diversi audio. Ecco cosa pensava Carol Maltesi del suo omicida Davide Fontana prima della tragedia

Dalle indagini per l’omicidio di Carol Maltesi, sono emersi nuovi dettagli sul rapporto che la giovane mamma aveva con il suo omicida Davide Fontana.

Una colletta per il funerale di Carol Maltesi

In diversi messaggi audio, destinati alle sue amiche, Carol Maltesi lo aveva definito come un amico fidato, un porto sicuro in cui rifugiarsi quando si trovava in un momento difficile. Ad ogni casino, lei poteva contare sempre su quella spalla. Probabilmente la ragazza di 26 anni non si sarebbe mai aspettata che sarebbe morta proprio per mano di quel caro amico.

Quando combinavo dei casini, è stato Davide a spronarmi, a starmi vicino.

Sono le parole negli audio acquisiti dalla Procura. Carol Maltesi fa ben capire che per lei Davide Fontana era soltanto un amico, ma l’uomo non la pensava così. Quando ha capito che la donna di cui era ossessionato aveva deciso di trasferirsi vicino al suo bambino, che viveva con il suo ex compagno, qualcosa in lui è scattato.

Carol Maltesi ultimo messaggio audio

Carol Maltesi ha confessato il desiderio proprio mentre parlava al telefono con il padre di suo figlio. Al termine di quella chiamata, Davide Fontana l’ha uccisa a martellate sulla testa e alla fine le ha tagliato la gola.

Negli audio inviati ad un’amica, la giovane mamma parla di un certo N., il nome è protetto dalla privacy. Le aveva rubato il cuore, ma confessa che mentalmente era più legata a Davide Fontana. Questo N però non riusciva ad accettare il suo lavoro di attrice di film hard.

Le rivelazioni di Salvatore Galdo

Carol voleva guadagnare dei soldi, per poi comprare una casa e trasferirsi vicino al suo bambino. Fontana abitava nel suo stesso condominio e da caro amico, alla fine è diventato morboso e ossessionato dalla 26enne.

Dopo l’omicidio, ha continuato ad usare la sua carta di credito e a rispondere ai messaggi della sua vittima, mentre conservava i suoi resti in un congelatore. Alla fine, li ha abbandonati in un dirupo a Borno, in dei sacchi neri, dove sono stati rinvenuti.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"