La sorella di Ornella Pinto rifiuta i fiori dei suoceri

Gli ex suoceri di Ornella Pinto mandano fiori e bigliettino durante il funerale: il gesto della sorella della vittima

La sorella di Ornella Pinto, distrutta dal dolore, rifiuta i fiori mandati dai genitori dell'assassino

Commozione generale ma anche attimi di tensione. Ieri si sono tenuti i funerali di Ornella Pinto, la donna di 40 anni uccisa dal marito la notte tra venerdì e sabato scorsi con 12 coltellate. I suoceri hanno mandato una corona di fiori con annesso bigliettino di condoglianze, che sono stati respinti dalla famiglia della vittima.

La sorella di Ornella Pinto rifiuta i fiori dei suoceri

Si erano lasciati circa due mesi fa Ornella Pinto e suo marito Pinotto Iacomino, di 3 anni più grande. Fino alla tragica notte della settimana scorsa, l’uomo non aveva mai dato segnali di violenza eppure, alle 4 del mattino di sabato 13 marzo, ha impugnato un coltello da cucina ed ha colpito sua moglie con 12 fendenti.

La donna, con gli ultimi fiati di vita, è riuscita a prendere il telefono e a contattare sua sorella, che ha inviato i soccorsi tempestivamente. L’intervento dei medici, però, è risultato vano. Ornella è deceduta alle 10 del mattino all’ospedale Cardarelli di Napoli.

L’assassino, fuggito in auto subito dopo l’aggressione, si è costituito ai Carabinieri di Terni un paio di ore più tardi e ora si trova in carcere in attesa del processo.

Tensione ai funerali di Ornella Pinto

La sorella di Ornella Pinto rifiuta i fiori dei suoceri

A celebrare la funzione, ieri mattina, l’arcivescovo di Napoli, Monsignor Domenico Battaglia. In molti si sono avvicinati alla cattedrale, ma né civili né giornalisti hanno potuto partecipare alla messa.

Se da una parte non è passato inosservato il commovente gesto verso la bara delle donne presenti al funerale, che hanno deciso di portare loro a spalla il feretro come segno di forza del genere femminile, dall’altra ci sono stati anche momenti di forte tensione.

I genitori dell’assassino, ex suoceri della vittima, hanno fatto recapitare una corona di fiori con annesso bigliettino di condoglianze. Distrutta dal dolore, la sorella di Ornella Pinto ha rifiutato la composizione floreale, per poi strappare il bigliettino.

Le parole del padre della vittima

La sorella di Ornella Pinto rifiuta i fiori dei suoceri

Qualche giorno fa, Giuseppe Pinto, padre di Ornella, ha rilasciato una video intervista al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. Dalle sue parole, comunque colme di devastazione per la tragica perdita, è emersa un’unica volontà: quella di avere giustizia.

L’uomo ha dichiarato di non volere nessuna vendetta, ma pretende dai politici un gesto forte, che serva anche ad evitare che episodi come questo possano ripetersi.

Denise Pipitone - La guardia giurata del video di Milano ha raccontato dopo 17 anni cosa è davvero accaduto quel giorno

Denise Pipitone - La guardia giurata del video di Milano ha raccontato dopo 17 anni cosa è davvero accaduto quel giorno

"Non giocava fuori da sola", l'avvocato di Piera Maggio chiarisce una volta per tutte come sono andate le cose il giorno della scomparsa di Denise Pipitone

"Non giocava fuori da sola", l'avvocato di Piera Maggio chiarisce una volta per tutte come sono andate le cose il giorno della scomparsa di Denise Pipitone

TRAGEDIA - bimbo di 3 anni ha perso la vita davanti agli occhi dei genitori, durante un matrimonio

TRAGEDIA - bimbo di 3 anni ha perso la vita davanti agli occhi dei genitori, durante un matrimonio

Piera Maggio rompe il silenzio: "Giorni difficili, ora.."

Piera Maggio rompe il silenzio: "Giorni difficili, ora.."

Notizia drammatica dall'America: l'attore e cantante è morto in seguito ad un incidente. Aveva solo 38 anni

Notizia drammatica dall'America: l'attore e cantante è morto in seguito ad un incidente. Aveva solo 38 anni

Donna 46enne muore investita sulle strisce pedonali a Marino

Donna 46enne muore investita sulle strisce pedonali a Marino

Bimbo abbandonato all'interno di una macchina: la drammatica scoperta degli agenti sulla madre

Bimbo abbandonato all'interno di una macchina: la drammatica scoperta degli agenti sulla madre