Gommone esplode durante il rifornimento di carburante

Gommone esplode durante il rifornimento di carburante in Sardegna, donna e bambino feriti

Per fortuna non sono gravi

Tragedia sfiorata a Portisco, una nota località turistica che si trova in Sardegna, tra Porto Rotondo e Porto Cervo. Un gommone esplode durante il rifornimento di carburante. A bordo c’erano alcune persone: una donna e un bambino sono rimasti feriti nell’esplosione. Quali sono le loro condizioni di salute?

Gommone esplode durante il rifornimento di carburante
Fonte foto da Pixabay

L’incidente ha avuto luogo intorno alle 16 del pomeriggio di martedì 19 luglio 2022, nella località turistica della Sardegna. Il gommone di 10 metri con motore entrobordo improvvisamente è esploso, mentre erano in corso le manovre per il rifornimento di carburante.

Due persone sono rimaste ferite nell’incidente, un bambino e una donna, che si trovavano proprio a bordo del mezzo durante la terribile esplosione che è stata nitidamente avvertita. Per fortuna non hanno riportato ferite gravi, anche se lo spavento per tutti quanti è stato davvero grande.

Sul luogo dell’incidente sono intervenute immediatamente due ambulanze del 118. I soccorritori hanno prestato le prime cure alle due persone ferite e le hanno trasferite all’ospedale di Olbia. Inoltre, sul posto anche i Vigili del fuoco insieme a due pattuglie della Guardia Costiera dell’Ufficio circondariale marittimo di Golfo Aranci, coordinate dal comandante, il tenente di vascello Francesco D’Esposito.

Mentre i pompieri erano intenti a spegnere le fiamme e mettere in sicurezza la zona, gli agenti hanno provveduto a ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

gommone in fiamme
Fonte foto da Pixabay

Gommone esplode durante il rifornimento di carburante, cinque le persone a bordo al momento dell’incidente

Al momento dell’esplosione a bordo del gommone c’erano due adulti e cinque bambini. La donna e il bimbo feriti sono stati colpiti dal portellone del vano motore saltato in aria.

Fonte foto da Pixabay

Tanta la paura a bordo, ma per fortuna i due feriti hanno riportato contusioni non gravi. A scopo precauzionale, comunque, la donna e il bambino hanno ricevuto le cure del caso presso l’ospedale di Olbia. Ma le loro condizioni non destano preoccupazioni.