I tifosi indignati con Simeone, augurano la morte a sua figlia

L'allenatore dell'Atletico Madrid accoglie sua figlia, ma i tifosi della squadra avversaria, non gli risparmiano gli auguri

Home > Attualità > I tifosi indignati con Simeone, augurano la morte a sua figlia

L’ultima partita della Juventus, sconfitta con un due a zero dall’Atletico Madrid, ha lasciato molta tristezza, ma anche molta rabbia nei cuori bianconeri. L’allenatore della squadra vincitrice, Diego Pablo Simeone, dopo il primo goal, ha compiuto un gesto maleducato, che ha indignato e ha fatto infuriare i tifosi juventini. Simeone si è toccato i “gioielli di famiglia”, un gesto che tradotto, sarebbe un’offesa nei confronti della squadra avversaria. Ed è così, che infatti, è stato visto!

L’allenatore però, ha giustificato quel gesto scurrile, ripreso in diretta tv, dichiarando che il suo intento era quello di esultare che finalmente i giocatori dell’Atletico Madrid, avevano tirato fuori “gli attributi”. Nonostante ciò, però, la situazione non è affatto migliorata e i tifosi bianconeri si sono sfogati contro Simeone, dopo che ha pubblicato una foto sul suo profilo Instagram, della sua bambina appena nata. Lui in camice verde, che la tiene in braccio e le sorride e la neonata, Valentina, avvolta come un fagottino. Come vedrete dall’immagine di seguito, uno screenshot del post, i commenti contro la piccola, sono stati pesanti. Qualcuno l’ha definita una futura poco di buono, come la madre, insulto molto comune nel campo sportivo. Molti altri, invece, le hanno augurato la morte. La maggior parte di questi commenti, sono stati rimossi, ma non sono mancati nemmeno quelli contro lo stesso allenatore, definito un “vero signore, “un uomo di classe”.

“Le partite si vincono con gli attributi”, ha dichiarato Diego Pablo Simeone.

La partita di ritorno ci sarà il prossimo 12 marzo.

Una data che tutti stanno aspettando con molta ansia.

Leggete anche: Albano nonno bis: Cristèl è incinta