Javier Cardoso morto

Javier Cardoso, rugbista 42enne, muore dopo un malore in campo

Javier Cardoso stava svolgendo l'ultima azione dell'ultima partita della sua carriera, quando si è accasciato a terra per un malore

Un episodio molto spiacevole e che ha davvero dell’incredibile ha sconvolto il mondo dello sport argentino, in particolare quello del rugby. Javier Cardoso, rugbista di 42 anni, si è spento a causa di un malore accusato nell’ultima azione dell’ultima partita della sua lunga carriera. Innumerevoli i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia dell’atleta.

Javier Cardoso morto

Sono giorni particolarmente tristi per il mondo dello sport mondiale. Sono diversi infatti gli atleti che per diversi motivi si sono spenti in questi giorni, sconvolgendo gli appassionati dei loro rispettivi paesi.

Venerdì scorso, ad esempio, Masato Kudo, calciatore giapponese di soli 32 anni, ha perso la vita per le complicazioni di un delicato intervento chirurgico al quale si era dovuto sottoporre con urgenza.

I medici gli avevano trovato del liquido nei ventricoli del cervello, una idrocefalia, per la quale si era reso necessario un ricovero immediato ed un tentativo disperato di riduzione della stessa con un delicatissimo intervento chirurgico.

Purtroppo le poche speranze che il calciatore superasse l’operazione si sono spente durante il lavoro dei dottori, che hanno dovuto dichiarare il decesso del campione nella mattinata di sabato.

Un’altra vicenda molto spiacevole si è invece verificata, sempre nel corso dello scorso fine settimana, in Argentina.

Il dramma di Javier Cardoso

Javier Cardoso morto

A spegnersi per sempre è stato Javier Cardoso, rugbista di 42 anni che giocava nel Club Universitario de Santa Fe.

La sua squadra stava giocando l’ultima partita di campionato, contro gli avversari del Gimnasia de Pergamino.

Ironia della sorte, si trattava inoltre dell’ultimissima partita della lunga e fortunata carriera del giocatore, prima che lo stesso si ritirasse.

Durante l’ultima azione della partita, il rugbista ha accusato un malore e si è accasciato a terra. L’arbitro ha subito fermato il gioco e richiesto l’intervento dei soccorritori medici presenti a bordo campo.

Javier Cardoso morto

Questi ultimi hanno soccorso il 42enne e, a bordo di un’ambulanza, lo hanno trasportato d’urgenza al vicino ospedale. Purtroppo, al suo arrivo nel presidio medico, Cardoso era già privo di vita.

A dare l’annuncio alla nazione ci ha pensato la squadra per cui il campione giocava. Parole di cordoglio e vicinanza per la sua famiglia:

La famiglia dell’Universitario Santa Fe vuole esprimere la sua profonda tristezza per la morte di uno dei suoi giocatori, Javier Cardoso, un grande compagno di squadra, un ottimo amico e una persona fantastica. Siamo vicini alla sua famiglia in questo momento di dolore.