Jessica crede di essere incinta, ma alla fine…

"Mamma credo di essere incinta, perché ho delle perdite di latte!" Però, quando il medico legge i risultati dell'esame, è costretto a dire la verità alla famiglia

Home > Attualità > Jessica crede di essere incinta, ma alla fine…

 Jessica Buck, aveva solamente diciotto anni, quando ha iniziato a soffrire di mal di testa, nausee ed anche stanchezza. Nonostante questo, però, lei non si preoccupava molto di questi sintomi, anzi credeva che fosse per una questione di lavoro.

Jessica-crede-di-essere-incinta

Poco dopo, però, è accaduto l’impensabile. La giovane ha iniziato a notare che dal suo seno, usciva un liquido bianco. Era molto imbarazzata per questo e non voleva dirlo a nessuno. Ha provato a fare diverse ricerche sul web e li ha scoperto, che molto probabilmente era incinta. “Ogni volta che tornavo a casa il mio reggiseno era completamente bagnato. Alla fine, sono stata costretta a mettere del cotone, per evitare che anche gli altri si accorgessero del mio problema. Mi vergognavo tantissimo!” Ha raccontato Jessica in un’intervista. Dopo diverse settimane, la ragazza è stata costretta a raccontare tutto a sua madre, che l’ha portata subito dal suo medico di famiglia. Quest’ultimo le ha fatto fare delle analisi, ma nei risultati non c’era nulla di anomalo. Alla fine, il dottore ha deciso di mandarla al Churchill Hospital di Oxford, per farle fare una risonanza. Dopo quest’esame, è venuta fuori una verità che ha sconvolto l’intera famiglia. Jessica aveva un tumore benigno nella testa, più precisamente alla ghiandola pitutaria. Quest’ultima è la ghiandola principale del nostro corpo, poiché controlla tutti gli stimoli. Inoltre produce prolattina, che sarebbe l’ormone che stimola la produzione di latte, dopo la nascita di un neonato. “Sentire quelle parole mi ha fatto male, non riuscivo a crederci. Infatti da quel momento, non ho capito più nulla!” Ha continuato Jessica.

Jessica-crede-di-essere-incinta 1

Alla fine, il dottore ha messo la ragazza davanti a due opzioni, la prima era l’intervento. Mentre la seconda era quella di provare a fare una cura farmacologica, per tenere il tumore sotto controllo.

Jessica-crede-di-essere-incinta 2

L’adolescente ha optato per la seconda scelta, poiché il medico l’ha informata che molto probabilmente, non era in pericolo di vita.

Jessica-crede-di-essere-incinta 3

Ora Jessica ha venti quattro anni e sono passati sei anni dalla sua diagnosi. Purtroppo però, ha scoperto che questa malattia, può portare all’infertilità.

Jessica-crede-di-essere-incinta-ma-alla-fine-scopre-una-triste-verità

“Per ora, non voglio fare dei bambini, ma un giorno spero di riuscire a diventare madre e questo è un rischio che non voglio correre, anche se la mia malattia è sotto controllo!” Ha concluso la ragazza.

Leggete anche: Credeva di essere incinta ma quando i medici vedono i risultato degli esami, rimangono increduli