conduttore tv malato terminale

Jonnie Irwin terminale: il suo ultimo Natale in famiglia, ma i figli non sanno niente

I figli hanno solo 4 e 2 anni

Per Jonnie Irwin, terminale a causa di una neoplasia che non gli darà scampo, questo sarà l’ultimo Natale in famiglia. E lui vuole che sia tutto perfetto, per rendere indimenticabile questo momento. I figli non sanno niente: hanno solo 4 anni il primogenito e 2 anni i due gemelli. Sarebbe troppo per loro scoprire della sua patologia.

conduttore tv malato terminale

Il conduttore televisivo ha scoperto una neoplasia che non gli darà scampo. L’emittente tv per la quale lavorava lo ha licenziato dopo la diagnosi. Ora la sua più grande paura è quella che i suoi tre figli cresceranno senza di lui, senza ricordarsi di chi era.

Lui e la moglie Jess, però, hanno voluto pianificare nel minimo dei dettagli le feste di fine anno, come raccontato dalla moglie. Il figlio primogenito ha compiuto 4 anni proprio il giorno di Natale.

La mia mamma e il mio papà. Mio fratello Federico… Il mio amico Stuart e i nostri figli. Stanno arrivando le mie due sorelle e i loro mariti. E’ bello avere persone a casa nostra. La casa è grande e noi siamo una famiglia socievole.

Il conduttore 49enne di Escape to the Country della BBC One, che ha presentato per tanto tempo A Place in The Sun per Channel 4, è ancora ottimista. Vuole vivere fino all’ultimo la sua vita, insieme alla sua famiglia.

Jonnie Irwin, terminale, non parlerà della sua patologia ai suoi figli ancora troppo piccoli

Cerchiamo di andare avanti normalmente. Abbiamo deciso di non piangere e di sfruttare al massimo ogni giorno. Sto ancora lavorando, cerco di costruire pensieri positivi. La gente dice: come fai a rimanere così ottimista? È un po’ una recita. In questi ultimi due mesi non mi è piaciuto non avere energia, essere piegato in due dal dolore. Probabilmente sono più testardo che positivo. Ma ho questa determinazione a raggiungere qualcosa ogni giorno. Mi sento in colpa se mi siedo. Non stare fermo!

figli jonnie

Ovviamente è spaventato perché non sa cosa succederà. Ma dovrà affrontare tutto con forza, lo deve ai suoi figli.