Dimissioni ex pm Maria Angioni

La difesa di Maria Angioni rinuncia agli altri testimoni: cosa sta succedendo

L'avvocato di Maria Angioni, ex pm del caso Denise Pipitone, rinuncia ad ascoltare gli altri testimoni indicati dalla propria assistita

Il processo contro l’ex pm Maria Angioni è quasi giunto al termine. Poche ore fa, è arrivata la notizia che la difesa ha rinunciato ad ascoltare gli altri testimoni indicati dallo stesso ex magistrato.

Dimissioni ex pm Maria Angioni

Dopo l’ultima udienza, durante la quale uno dei testimoni ha ritrattato quanto testimoniato da Maria Angioni e dopo una prima rinuncia alla testimonianza di Piera Maggio, l’avvocato dell’ex pm ha spiegato:

Ormai, ai fini del processo, le testimonianze già rese sono sufficienti.

Non compariranno quindi davanti al giudice, Stefania Letterato e l’ex consulente tecnico della Procura di Marsala, Paolo Agate.

Maria Angioni era apparsa in diverse trasmissioni tv ed aveva rivelato dei depistaggi nelle indagini per la bimba scomparsa a Mazara Del Vallo, mentre lei era pm. Ha parlato di ostacoli, mancate intercettazioni, inaffidabilità delle forze dell’ordine.

Maria Angioni ex pm

Dichiarazioni che hanno portato la Procura a riaprire le indagini e ad iscrivere nel registro degli indagati Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi ed ex moglie di Piero Pulizzi (papà biologico della piccola Denise Pipitone) e Giuseppe Della Chiave. Le ricerce però non hanno portato a nessuna conferma delle dichiarazioni dell’ex magistrato, tanto che la procura ha chiesto una nuova archiviazione e Maria Angioni è finita a processo per false dichiarazioni al pm.

La prossima udienza è fissata per il 5 dicembre.

Maria Angioni a Storie Italiane

Recentemente, ospite a Storie Italiane, l’ex pm ha fatto una nuova rivelazione. Quando era a capo delle indagini sulla piccola Denise Pipitone, aveva a disposizione un grande apparecchio che conteneva le intercettazioni.

Dimissioni ex pm Maria Angioni

Maria Angioni ha pero rivelato che all’epoca, si era resa conto che mancavano due intercettazioni e così aveva deciso di aprire un fascicolo. Ma quando la conduttrice Eleonora Daniele le ha domandato dove fosse finito quel fascicolo, l’ex pm ha risposto che non aveva idea.

Qualcuno ha fatto sparire le intercettazioni? Che fine ha fatto il fascicolo dell’ex pm? Tante le domande sul caso della piccola Denise Pipitone, che probabilmente non troveranno mai una risposta.