Elena del pozzo

La mamma di Elena Del Pozzo ha premeditato l’omicidio? Si era procurata zappa e pala per occultare il cadavere

Aveva tutti gli strumenti per occultare il cadavere

Emergono nuovi dati inquietanti in merito all’omicidio della bimba di 5 anni che ha trovato la morte per mano della madre, che l’ha uccisa subito dopo averla presa dall’asilo. La mamma di Elena Del Pozzo ha premeditato l’omicidio? Secondo gli inquirenti si era procurata una zappa e una pala appositamente per occultare il cadavere della figlia di 5 anni.

elena nonno

Per quello che riguarda l’omicidio della bambina trovata morta a Mascalucia, in provincia di Catania, gli agenti che indagano sul caso non avrebbero più dubbi. L’omicidio sarebbe stato premeditato dalla madre:

La donna si è procurata una pala e una zappa per occultare il cadavere e le ha portate sul luogo.

Queste le parole dei Carabinieri in occasione di una conferenza stampa in seguito alla confessione di Martina Patti, che dopo aver inscenato un rapimento ha confessato, senza però dare alcun tipo di movente agli inquirenti.

Secondo quanto riportato in conferenza stampa, non sono ancora stati fatti sopralluoghi tecnici nella casa dove mamma e figlia vivevano, ma è sotto sequestro. I rilievi della scientifica sono in programma in questi giorni, per poter capire se ci sono tracce per comprendere il movente.

L’indagata ha confermato il coinvolgimento nel delitto e di aver agito da sola, ma non ha ancora fornito un movente. Si tratterebbe però di un omicidio premeditato pluriaggravato per il quale è accusata anche di aver depistato le indagini e di aver occultato il cadavere.

elena rapita

La mamma di Elena Del Pozzo ha premeditato l’omicidio: gli elementi che portano a questa conclusione

Per i Carabinieri gli elementi che fanno ipotizzare a una premeditazione sono molti e da “ricercarsi nella ricostruzione, nel racconto molto articolato che l’indagata ha fatto con riferimento al rapimento“.

Elena Del Pozzo all'asilo

Inoltre l’indagata si sarebbe procurata il materiale per occultare il cadavere, una zappa e una pala. La confessione ha in parte chiarito alcuni aspetti, ma alcuni sono da approfondire. Le indagini sono ancora in corso e si cerca di capire perché la donna ha ucciso sua figlia. La mamma avrebbe anche detto di non ricordare alcuni aspetti dell’omicidio.