risposte nicola tanturli

La spiegazione del papà di Nicola Tanturli, sul perché il piccolo indossava le scarpe

Le risposte del papà di Nicola Tanturli, sulle domande che si pongono tutti: ecco cosa ha dichiarato

Il papà di Nicola Tanturli, Leonardo, in un’intervista con una delle inviate di Mattino 5, ha risposto alla domanda che si pongono tutti da ieri: perché il bambino aveva le scarpe? Tutta l’Italia ha pregato affinché venisse ritrovato, ma subito dopo in molti hanno notato alcuni dettagli “strani”.

risposte nicola tanturli
CREDIT: MATTINO5

La bella notizia di questa vicenda è arrivata nella mattinata di ieri. Il giornalista de ‘La Vita in Diretta’, Giuseppe Di Tommaso, lo ha trovato sotto una scarpata a circa 3 km di distanza dalla sua abitazione.

Le condizioni del piccolo sono apparse buone sin da subito. Infatti dopo il suo ricovero all’ospedale Meyer, di Firenze, i medici hanno detto che non ha riportato traumi e lesioni. Era spaventato ed ha solo qualche taglio.

In molti però, si sono posti delle domande ben precise. Se i genitori avessero lasciato la porta aperta e perché il piccolo aveva le scarpe ai piedi se stava dormendo. Una delle inviate di Mattino 5, nelle ultime ore, è riuscita ad intervistare il papà. L’uomo su questi due punti ha dichiarato:

risposte nicola tanturli
CREDIT: MATTINO5

Nicola aveva le scarpine perché si era addormentato in braccio a sua madre, che poi l’ha messo nel letto. Per non svegliarlo, visto che fatica ad addormentarsi, non gli li ha sfilati: doveva essere un pisolino pomeridiano.

La porta era chiusa: Nicola se l’è aperta. Da pochissimi giorni era arrivato alla maniglia. Era chiusa ma non a chiave, perché non siamo abituati a fare così essendo all’orto di casa.

Nicola Tanturli, si indaga sulla precedente scomparsa del fratello

C’è anche un precedente che riguarda la stessa famiglia. Lo scorso anno, il fratello maggiore di Nicola, che all’epoca aveva 3 anni, è scomparso per le stesse campagne del Mugello. Ha percorso una distanza notevole vista sempre la sua tenera età.

Era giorno e i genitori, aiutati dai loro vicini, hanno avviato subito le ricerche. Alla fine poche ore dopo, lo ha trovato un uomo, a circa un km di distanza da casa e lo ha riportato dalla madre e dal padre. Gli inquirenti ovviamente, hanno aperto un’inchiesta e stanno indagando su entrambi questi episodi.

risposte nicola tanturli
CREDIT: FACEBOOK

Inoltre, viste le buone condizioni del piccolo, è quasi sicuro che verrà dimesso dall’ospedale nella giornata di oggi.