morta attrice ucraina Oksana Shvets

L’attrice ucraina Oksana Shvets è stata uccisa durante i bombardamenti russi a Kiev

Oksana Shvets morta durante la guerra. La famosa attrice ucraina si trovava in un edificio a Kiev colpito dal fuoco russo

L’attrice ucraina Oksana Shvets, nota per il suo lavoro sul grande schermo e nel circuito teatrale, è rimasta uccisa in un attacco missilistico russo a Kiev.

morta attrice ucraina Oksana Shvets

La notizia è stata resa nota da un teatro del posto e in poche ore si è diffusa in tutto il mondo.

Si trovava all’interno di un edificio, colpito dal fuoco nemico. L’attrice si è spenta a 67 anni. Nella nota pubblica, lo Young Theatre ha scritto:

Durante il bombardamento di un edificio residenziale a Kiev, una meritata artista ucraina Oksana Shvets è stata uccisa. Brillante ricordo per l’attrice di talento! Non c’è perdono per il nemico che è arrivato nella nostra terra!

Anche il Kyiv Post ha reso la notizia pubblica attraverso la sua pagina ufficiale Twitter.

L’attrice dello Young Theatre Oksana Shvets è stata uccisa a Kiev durante la guerra.

Chi era Oksana Shvets

Oksana Shvets era una famosa attrice ucraina, considerata come una delle più grandi interpreti del paese. Ha ricevuto il titolo di Artista onorato dell’Ucraina.

morta attrice ucraina Oksana Shvets

È nata 10 febbraio del 1955 ed è morta, vittima della guerra tra Russia e Ucraina, il 17 marzo del 2022.

Si è diplomata allo studio teatrale presso il Teatro Ivan Franko nel 1975 e alla Facoltà di studi teatrali del Karpenko-Kary Kyiv State Institute of Theatre Arts nel 1986. La sua carriera è iniziata nel 1980 e si è guadagnata il titolo di “artista meritevole dell’Ucraina“.

morta attrice ucraina Oksana Shvets

Secondo le ultime notizie riportate, la guerra ha costretto più di 3 milioni di persone a fuggire dall’Ucraina. Il bilancio delle vittime effettivo è sconosciuto, anche se l’Ucraina ha affermato che migliaia di civili sono morti.

Anche un altro cantante è rimasto ucciso la scorsa settimana. Pasha Lee è morto in un bombardamento a Kiev, mentre era in prima linea a combattere per il suo paese. All’inizio dell’invasione era stato costretto ad abbandonare il suo lavoro nel mondo dello spettacolo per combattere contro la Russia.