L’auto di Emily si incendia, con i suoi figli a bordo

Mamma va a fare la spesa, ma la sua auto va a fuoco

Home > Attualità > L’auto di Emily si incendia, con i suoi figli a bordo

Il terrificante episodio è accaduto lo scorso quattro marzo, ad una madre di due figli, di nome Emily Smith. La giovane, si soli ventisei anni, era uscita con i suoi bambini, Emmy di tre anni e Joseph di appena tre mesi, per andare a fare la spesa. “Un mese prima avevo comprato quella macchina usata, perché ne avevo bisogno. Era un’occasione ed era in buone condizioni, l’ho pagata circa 950 sterline (intorno ai mille euro). 

Quella mattina ho caricato i miei figli ed ho messo in moto l’auto, per andare al supermercato. Dopo fatto la spesa, ho fatto la stessa cosa per tornare a casa, ma l’auto non partiva. Dopo diversi tentativi, mi sono resa conto che dai pedali ha iniziato ad uscire del fumo. E’ accaduto tutto velocemente, ho guardato indietro ed ho visto le fiamme. Non sapevo cosa fare, non sapevo quale figlio tirare fuori per primo. Emmy era terrorizzata, Joseph dormiva. Un passante, che si è reso conto di ciò che stava accadendo, ha versato sulla mia auto, una coca cola che aveva in mano. Tutto si stava liquefacendo per il calore e c’erano piccole esplosioni, è stato terribile. Ho fatto scendere Emmy e poi mi sono precipitata al sedile posteriore per tirare fuori Joseph. Era legato, nel panico non riuscivo a togliergli la cintura. Stavamo morendo, lo sentivo… alla fine ce l’ho fatta… l’ho tirato fuori. Pochi secondi in più e avrei potuto chiudere gli occhi”, ha raccontato Emily. Il parcheggio del supermercato è stato evacuato all’istante e mamma e figli portati al pronto soccorso, per intossicazione.

A causare l’incendio, come riporta Il Messaggero, è stato un guasto al sistema elettrico, ma poiché della vettura non è rimasto nulla, non ci sono prove certe che lo attestano.

Il venditore online, è stato contattato ed ha risarcito la donna di circa la metà del suo acquisto.

Il supermercato ha deciso, vista la brutta sventura, di rimborsare la donna di tutta la spesa bruciata: “non ho molti soldi e ricomprare tutto per me sarebbe stato impossibile, soprattutto i giochi per i miei figli. Il supermercato è stato fantastico, non lo dimenticherò mai”.

Leggete anche: Desirée Piovanelli, suo padre trova un fantoccio al cancello di casa