Andrea Bullo papà morto

L’auto prende fuoco dopo l’impatto: Andrea Bullo e il figlio 13enne morti sul colpo

Tragedia a Los Angeles, morti un papà italiano e il figlio di soli 13 anni. Andrea Bullo era originario di Murano, Venezia

La spiacevole vicenda è accaduta a Los Angeles, ma ad avere la peggio sono stati un papà italiano e suo figlio. Andrea Bullo aveva 60 anni, mentre Dan ne aveva soltanto 13.

Andrea Bullo papà morto

I due erano a bordo della loro Mustang, che l’uomo aveva appena fatto risistemare. Sono rimasti coinvolti in un grave sinistro stradale. Un’altra vettura li ha tamponati e lo scontro ha innescato l’incendio del mezzo. Purtroppo Andrea Bullo e Dan hanno perso la vita sul colpo.

Il serbatoio della Mustang ha preso fuoco nel giro di pochi istanti. I soccorritori non hanno potuto fare nulla al loro arrivo. L’altro conducente, invece, è stato trasportato in ospedale. Ha riportato soltanto lievi conseguenze.

Andrea Bullo papà morto

Le forze dell’ordine lo hanno arrestato e accusato di delitto stradale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembrerebbe che il conducente sia arrivato a tutta velocità, oltre il limite consentito e abbia tamponato la vettura guidata dal papà italiano. È risultato anche positivo all’alcol test.

Andrea era originario di Murano, Venezia. All’età di 40 anni si è trasferito a Los Angeles. Voleva imparare l’inglese e poi, vivendo lì era riuscito a realizzarsi. Aveva aperto un ristorante, facendo conoscere ai suoi clienti la bontà della cucina italiana, combinata con quella americana. I suoi menù avevano attirato perfino famosi vip.

Era sposato e dall’amore con la moglie, era nato il figlio Dan. Il tredicenne ha perso la vita insieme al suo papà.

Andrea Bullo papà morto

Durante l’anno tornava nella sua Italia, per andare a trovare sua madre e proprio a breve, sarebbe tornato a prenderla per portarla da lui, in occasione della Festa del Ringraziamento.

La notizia della sua scomparsa si è presto diffusa in Italia e a Murano. Chi lo conosceva ancora non riesce a credere a quanto accaduto. Tanto l’affetto per la sua famiglia e tanti i messaggi d’addio apparsi sul web.