LEGNANO: Rinuncia a suo figlio, perché non può permettersi di dirgli addio

Home > Attualità > LEGNANO: Rinuncia a suo figlio, perché non può permettersi di dirgli addio

Questo episodio spiacevole è accaduto a Legnano. Una donna è stata ricoverata d’urgenza, prima del temine della sua gravidanza, per via di alcune complicazioni. Il parto si è, però, concluso in modo tragico. La donna ha dato alla luce il suo bambino senza vita. Purtroppo non c’era nessuno con lei, nessun aiuto emotivo. La donna, di trenta anni, non aveva famiglia, non aveva lavoro, ne aveva la fortuna di avere il padre di quel bambino accanto.

Questi sono stati i motivi, insieme a quello di non avere possibilità economica, che l’hanno portata a prendere una decisione dolorosa. Non poteva permettersi di dare una degna sepoltura a sui figlio, così ha pensato di non riconoscerlo. Ha lasciato il bambino senza vita lì, senza un nome, senza l’addio di una madre. La questione è passata, immediatamente, nelle mani delle autorità di Legnano. Quest’ultime, insieme ai servizi sociali, hanno organizzato il funerale per il povero bambino, che adesso si trova nel cimitero di San pietro. La cerimonia è stata finanziata dal comune, con 700 euro, è stato chiamato ‘funerale di povertà’.  “Chiederemo aiuto a chi di competenza, a chi lavora nei servizi cimiteriali, affinché qualcuno doni una lapide per il bambino e fornisca elementi che decorino la tomba”, ha dichiarato Elena Zanetti, consigliere comunale. C’è ancora tanta bontà negli essere umani, siamo sicuri che presto qualcuno regalerà a questo angioletto una lapide meravigliosa. Il bambino è stato battezzato Angelo.

La decisione di sua madre, è stata molto difficile da prendere. In quel momento la donna ha pensato che qualcun’altro, migliore di lei, avrebbe dato a suo figlio, la sepoltura che meritava.

L’accaduto è stato riportato sul famoso giornale del posto, L’Arena.

Ciao piccolo. RIP ♥

Leggete anche: Napoli: ventiquattrenne arrestato dopo essersi accanito contro i figli della sua compagna