Lodi, bambino di due anni si sente male e muore in ospedale.

Bambino di due anni si sente male in casa e poi muore in ospedale. I medici hanno fatto il possibile 😔💔 Ecco dove è successo.

Home > Attualità > Lodi, bambino di due anni si sente male e muore in ospedale.

La vicenda è accaduta a Sant’Angelo Lodigiano, dove un bambino di circa 2 anni si è spento all’interno della struttura sanitaria di Lodi, dopo essersi sentito male a casa con i suoi genitori. È accaduto lo scorso sabato notte. A lanciare l’allarme e a chiamare i sanitari del 118, sono stati i suoi genitori, che si sono resi conto che loro bambino aveva perso i sensi.

Sul posto è giunta subito un’ambulanza, che ha cercato di rianimare il bambino e lo ha poi trasportato all’ospedale.

Il team ospedaliero ha fatto tutto il possibile per salvargli la vita, ma poche ore dopo, il bambino si è spento per sempre.

Sulla vicenda sono intervenute anche le forze dell’ordine, che adesso stanno cercando di capire quali siano le cause della morte del piccolo. È stato richiesto l’esame autoptico sul suo corpicino, che farà ordine sulla questione e chiarirà la motivazione della morte del bambino ed ogni responsabilità medica e genitoriale.

L’unica ipotesi, fino adesso, è che il bambino potrebbe essere morto a causa di una malattia dell’intestino, conosciuta come morbo di Crohn. Questo però, rimarrà soltanto un’ipotesi, fino ai risultati dell’autopsia, che verranno resi noti nei prossimi giorni.

L’intera comunità è sconvolta e si è stretta intorno al dolore di questa famiglia, che ha dovuto dire addio ad un figlio, un bambino di soli 2 anni.

Una madre ed un padre distrutti dal dolore, che adesso aspettano solamente di sentire la motivazione della morte del loro bambino.

Notizia in fase di aggiornamento.

Non è l’unica spiacevole vicenda degli ultimi giorni. A Nardò è morto, diversi giorni fa, un uomo di 50 anni di nome Angelo Gioffreda. Si è spento a causa di una brutta malattia. I suoi genitori, straziati  dal dolore, due 75enni, sono morti nei giorni a seguire.

Una vicenda drammatica, che spezza il cuore. Potete leggere tutto QUI.