Malika

Malika Chalhy, la ragazza cacciata di casa, ha comprato un Mercedes con i soldi della raccolta fondi

Malika Chalhy, la ragazza cacciata di casa dai genitori perché omosessuale, ha speso i soldi della raccolta fondi: ecco come

Ricorderete tutti Malika Chalhy, la ragazza cacciata di casa dai genitori semplicemente per il fatto di essere omosessuale. Per la giovane 22 enne toscana si era una mobilitata tutta Italia, la raccolta fondi innescata sul web aveva fatto portare a casa la ragazza quasi 150.000 euro.

Malika Mercedes

I soldi sarebbero serviti alla ragazza per ricostruirsi una vita e prendere una casa in affitto dove andare a vivere con la compagna. Nel frattempo, l’obiettivo era quello di trovarsi un lavoro.

Qualche giorno fa, però, la giovane ha postato una foto a bordo di una Mercedes e, ovviamente, i donatori si sono fatti qualche domanda. Ora, a volerci vedere chiaro è stata Selvaggia Lucarelli.

La giornalista e giudice di Ballando con le Stelle ha intervistato la giovane e Malika, in tutta sincerità, avrebbe ammesso di essersi comprata la macchina con i soldi raccolti per lei.

Qualche giorno fa ho detto che la Mercedes era dei genitori della mia fidanzata. Sì ho detto una bugia. Mi scuso. Mi è stato chiesto che ero sotto pressione. Io ho vissuto di tutto in questi mesi, sono stata buttata fuori di casa, ho i beni sequestrati, hai idea? Per me è un modo sbagliato di fare giornalismo questo.

Malika

Senti io ho 22 anni e volevo togliermi uno sfizio, mi sono comprata una bella macchina, potevo comprarmi un’utilitaria e non l’ho fatto. Se ho mentito sulla macchina è perché mi hanno chiusa, messo in uno sgabuzzino… Se prima al telefono non ti ho detto i nomi degli enti a cui volevo donare è perché quando me lo hai chiesto sono andata in confusione, delle persone volevano costringermi a donare al gruppo San Donato e io non ero d’accordo.

Insomma, una vicenda che forse poteva prendere una piega diversa.