mamma di 22 anni

Mamma accusata del decesso del figlio: l’autopsia sui resti trovati indicano che le ossa sono del neonato

La donna ha sempre negato, dicendo che era stato rapito

Continuano le indagini sulla scomparsa di un neonato di soli 20 mesi. La mamma è accusata del decesso del figlio, ma continua ad affermare che lo hanno portato via dalla sua abitazione. Intanto l’autopsia sui resti di un corpo trovato in una discarica poco distante dall’abitazione svelano che le ossa sono del bambino.

mamma di 22 anni

Leilani Simon è accusata dal decesso del figlio, Quinton Simon, di soli un anno e otto mesi di vita. Secondo l’accusa, la donna gli ha tolto la vita e poi gettato in una discarica vicino a Savannah, in Georgia, dove lei viveva con il compagno, il figlio e il figliastro.

I resti trovati nella discarica sono stati consegnati al medico legale per un’autopsia che ha eseguito l’Fbi. E non ci sono dubbi sul fatto che le ossa trovate nel centro di smaltimento dei rifiuti nella contea di Chatham lo scorso 18 novembre appartengano al piccolo.

La donna di 22 anni lo scorso 5 ottobre aveva denunciato, tramite telefonata al 911, la scomparsa del bambino da casa. Il 21 novembre scorso, invece, gli agenti hanno messo le manette ai suoi polsi, per delitto, occultamento del corpo, false dichiarazioni rese a un pubblico ufficiale.

L’esito dell’autopsia condotta dai medici del laboratorio di Quantico, in Virginia, sui resti trovati in discarica, hanno confermato i sospetti degli agenti che si occupano del caso della scomparsa del bambino. Il suo decesso, a questo punto, sarebbe confermato.

Leilani Simon

Mamma accusata del decesso del figlio: l’autopsia sui resti trovati confermerebbe la grave accusa

La donna aveva anche accusato l’ex fidanzato, padre biologico del bambino, di aver portato via il figlio, ma Henry Moss, ragazzo di 24 anni, non aveva colpe, come hanno scoperto gli inquirenti durante le indagini.

Quinton

La donna si trova ancora in custodia cautelare presso l’istituto di detenzione della contea di Chatham, in attesa di processo. Rimane l’unica indagata sul caso.