La tragedia di Marco De Vallier

Marco De Vallier muore per soffocamento durante una cena: inutili i soccorsi

Ipovedente, Marco De Vallier aveva chiesto che la carne gli venisse tagliata in pezzi: la tragedia davanti agli occhi degli amici

Una tragedia assoluta è quella capitata nella serata di ieri in un ristorante di Bologna. Marco De Vallier, 41 anni e originario di Rocca Pietore, è morto soffocato da un pezzo di carne che gli è rimasto incastrato in gola mentre consumava una cena con gli amici. L’uomo, ipovedente, aveva chiesto al personale del ristorante che il pasto venisse tagliato. Aperta un’inchiesta.

La tragedia di Marco De Vallier

Necessiterà di indagini la tragica morte di un uomo di 41 anni avvenuta nella serata di ieri a Bologna, precisamente nelle sale del ristorante Sala Buia.

Marco stava consumando il suo pasto tranquillamente, in quella che doveva essere una spensierata serata tra amici, quando all’improvviso ha iniziato ad accusare difficoltà respiratorie.

I presenti nel locale, sia gli amici che erano al tavolo con lui, che i membri dello staff del ristorante, hanno soccorso l’uomo che stava letteralmente soffocando.

In pochi minuti sul posto sono arrivati anche i soccorritori del 118, che a loro volta hanno tentato di salvare la sua vita. Tutti gli sforzi, purtroppo, sono risultati vani. Marco De Vallier è morto sul posto, causando shock a tutti i presenti.

Aperta un’indagine per la morte di Marco De Vallier

La tragedia di Marco De Vallier

A causare la morte di Marco, un pezzo di carne molto grande che gli è rimasto incastrato in gola.

Il 41enne, ipovedente, aveva chiesto ai camerieri che la bistecca gli venisse tagliata a pezzi prima che gli venisse consegnata.

Ora la Procura, così come tutti i cari di Marco, vogliono andare a fondo alla vicenda e capire se ci siano state responsabilità da parte di qualcuno. Per questo motivo, la stessa ha disposto un’autopsia che verrà svolta nei prossimi giorni.

La tragedia di Marco De Vallier

Marco era originario di Rocca Pietore, in Veneto, ma per via della sua patologia aveva deciso di trasferirsi in una grande città. A gennaio scorso aveva perso il papà per via del Covid e ora la mamma è rimasta sola.

Andrea De Bernardin, sindaco di Rocca Pietore, si è detto infinitamente dispiaciuto per la morte di un ragazzo giovane e bravissimo. Il primo cittadino ha voluto mostrare vicinanza alla signora Claudia, che nel giro di pochi mesi ha perso il marito e il figlio, l’intera famiglia.