Marco Gasparini morto

Marco Gasparini, marito e padre di 52 anni, morto in un incidente in moto

Valeria, la moglie di Marco Gasparini, aveva più volte litigato con l'uomo poiché non era d'accordo sull'acquisto della veloce motocicletta

Marco Gasparini è solo l’ultimo nome della lunghissima lista delle vittime della strada. La tragedia si è consumata in pochi istanti di terrore, quando erano da poco passate le 17:00 dello scorso lunedì 30 maggio. La moglie dell’uomo, disperata, ha raccontato che lei non era assolutamente d’accordo con quella passione del marito. Una paura che si è tristemente trasformata in realtà.

Marco Gasparini morto
Credit: TREVISO TODAY

Continua inesorabilmente a crescere il numero delle vittime di incidenti stradali avvenuti sul territorio italiano. Solo ieri si era divulgata la notizia della morte di Giulio Santi.

Il ragazzo, di soli 27 anni e che aveva perso i genitori per malattia qualche tempo fa, è uscito fuori strada con la sua Fiat Punto, finendo in un fosso e sbattendo contro un muretto di cemento armato. Inutili i soccorsi.

Diverse le dinamiche, ma lo stesso tragico destino è toccato purtroppo, nella giornata di lunedì, ad un uomo di Breda Di Piave, un piccolo comune nel trevigiano.

Il suo nome era Marco Gasparini, aveva 52 anni, una moglie, un figlio piccolo ed un passione per la velocità che, alla fine, gli è costata la vita.

A parlare, sconvolta per quanto accaduto, è stata Valeria Piovan, la moglie. Raggiunta dai giornalisti de Il Gazzettino, la signora in lacrime ha raccontato tutti i litigi derivati dall’acquisto da parte di suo marito di quella moto.

Quella moto io non la volevo. Abbiamo litigato per mesi dopo che l’ha comprata. Avevo il terrore ogni volta che la usava perché lui amava la velocità e avevo paura che potesse capitargli qualcosa

E quella che era la paura più grande di Valeria, alla fine si è trasformata in tragica realtà.

La dinamica dell’incidente di Marco Gasparini

Marco Gasparini morto

Erano da poco passate le 17:00 di lunedì e Marco aveva deciso di uscire per fare delle commissioni, a bordo della sua Kawasaki 800 acquistata nello scorso ottobre.

Marco Gasparini morto

Dopo pochi minuti l’uomo si è accorto di aver dimenticato qualcosa e ha fatto inversione per tornare a casa a prenderla. Proprio in quelle poche centinaia di metri si è consumata la tragedia.

La moto ha perso aderenza con l’asfalto ed è caduta, disarcionando Marco e schiantandosi violentemente sull’asfalto. Inutile il tempestivo intervento di alcuni presenti e dei soccorritori, poiché il 52enne è morto praticamente sul colpo.