Massimo Morante morto

Massimo Morante, storico fondatore dei Goblin, è scomparso a 70 anni

Mondo della musica a lutto per la morte inaspettata di Massimo Morante, storico fondatore dei Goblin: l'annuncio della band e della figlia

Sono giorni tristi per il mondo della musica italiana. Ieri sera si è infatti diffusa la notizia della morte improvvisa di Massimo Morante, cantante e fondatore della band Goblin. Aveva 70 anni e a dare l’annuncio della sua morte di ha pensato sia il gruppo che la sua famiglia, pubblicando dei toccanti messaggi sui social.

Massimo Morante morto

Un risveglio amaro per tutti gli amianti della musica italiana, che da poche ore hanno appreso con grande tristezza la notizia della morte di Massimo Morante.

Il cantante, chitarrista e compositore aveva 70 anni e si è spento nella sua casa di Roma per cause che ancora non sono state rese note.

A dare l’annuncio della sua dipartita di hanno pensato la figlia e la band che aveva fondato lui stesso nel 1974.

Sulla pagina Facebook dei Goblin, si legge:

Con estremo dolore e incredulita’ siamo costretti ad annunciare che oggi Massimo Morante, fondatore e insostituibile chitarrista dei Goblin, ci ha lasciato.

Mentre Valeria Morante, figlia del musicista, a nome suo, di sua mamma Giuseppina e di suo fratello Alessandro, ha scritto:

È con un dolore impossibile da descrivere, un dolore che tronca le parole, che spezza il fiato e martella il cuore, che annuncio la morte del mio papà, Massimo Morante.

La stessa, nel post ha anche annunciato che i funerali si terranno domani, sabato 25 giugno, alle 10:30, presso la Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo, a Roma.

La carriera di Massimo Morante

Massimo Morante morto

Nato a Roma nel 1952, Morante ha impugnato la sua prima chitarra quando aveva solo 12 anni.

Il primo progetto importante è arrivato nel 1974, quando insieme a Claudio Simonetti diede vita al progetto inizialmente chiamato Oliver.

L’anno successivo, nel 1975, i due conobbero Dario Argento e chiamarono la loro band “Goblin“. La collaborazione tra il duo musicale e il regista fu subito molto affiatata, tanto che il direttore cinematografico affidò a loro la realizzazione di diverse colonne sonore per i suoi film.

Massimo Morante morto

Furono proprio i Goblin, infatti, a comporre le colonne sonore per i film cult “Profondo Rosso” e “Suspiria“.

Nel 1978, anche per via di diverse vicissitudini ed eventi drammatici, tra cui le morti dei papà di Morante e Simonetti. il gruppo si sciole e lo stesso Massimo intraprese la carriera da solista.