Matteo Chini morto dopo la partita a tennis

Matteo Chini morto dopo la partita a tennis: la moglie dice che l’ingegnere di 44 anni era sanissimo

La moglie Ilaria Bignucolo non si dà pace

Era sanissimo: continua a ripeterlo la moglie di Matteo Chini morto dopo la partita a tennis, così improvvisamente da lasciare tutti senza parole. La donna sostiene che il compagno, un ingegnere di 44 anni, non aveva alcun sintomo o disturbo che potesse far immaginare un epilogo del genere. È morto mentre faceva sport: quali sono state le cause del decesso?

ingegnere di 44 anni

Matteo aveva fatto a metà febbraio tutti i controlli di routine che uno sportivo deve fare. Era tutto a posto, non era emerso nessun problema.

Queste le parole di Ilaria Bignucolo, moglie dell’uomo di 44 anni morto improvvisamente a casa dopo essere tornato da una partita di tennis. L’uomo viveva con la sua famiglia a Conegliano, in provincia di Treviso. È morto venerdì sera per un malore che purtroppo non gli ha dato scampo: faceva sport da sempre e non aveva mai avuto problemi.

L’ingegnere di 44 anni lavorava come ispettore dell’Inail di Padova: il professionista si occupava di effettuare controlli su impiantistiche a pressione in tutta la regione Veneto. Da sempre era appassionato di sport: è morto il 5 marzo, alla vigilia del suo compleanno.

Avrebbe dovuto compiere 45 anni, ma purtroppo è morto la sera prima. Lo hanno trovato esanime nell’androne del garage del palazzo di via Lazzarirn dove viveva con la moglie. Era rientrato tardi a casa, dopo un torneo di tennis disputato a Villorba.

sua famiglia

Matteo Chini morto dopo la partita a tennis: il corpo esanime trovato nel garage della palazzina dove viveva

A trovare l’uomo accasciato per terra alcuni vicini, che hanno chiamato subito il 118. I sanitari lo hanno subito soccorso, ma per l’ingegnere di 44 anni non c’era più niente da fare.

Matteo Chini morto dopo la partita a tennis

Sul posto anche una pattuglia del commissariato di polizia di Conegliano. La moglie ha deciso di donare gli organi del marito: non avevano figli e purtroppo è morto come il padre per problemi cardiaci.