Parla il 22enne che ha investito Mattia Roperto

Infernetto, incidente Mattia Roperto: le parole del 22enne accusato di omicidio

Le dichiarazioni del 22enne di Infernetto, accusato di omicidio stradale, per la morte di Mattia Roperto

È stato interrogato il 22enne Federico, accusato di omicidio stradale per la morte di Mattia Roperto, il giovane di 14 anni morto investito all’Infernetto, a Roma. L’episodio è avvenuto lo scorso lunedì, intorno alle 23:00. Il quattordicenne era uscito con i compagni di scuola, per festeggiare la chiusura dell’anno scolastico, quando di ritorno a casa, è stato investito mentre attraversava la strada.

Mattia è rimasto vittima dell’impatto ed è morto sul colpo. Il ragazzo di 22 anni ha ammesso di non averlo visto, ne lui, ne i suoi compagni: “forse andavo troppo forte, ho cercato di evitarli, ma non ci sono riuscito. Non faccio uso di droga”.

Parla il 22enne che ha investito Mattia Roperto

Federico è stato sottoposto ai dovuti controlli ed è risultato positivo al test della cannabis.

Per il momento, fino al termine delle indagini, il 22enne si trova agli arresti domiciliari a casa sua. Le forze dell’ordine hanno anche sequestrato il suo smartphone, poiché sospettano che lo stesse usando nel momento incidente.

Parla il 22enne che ha investito Mattia Roperto

I residenti del posto hanno dichiarato di essersi più volte lamentati con il comune, perché in quella strada le vetture corrono sempre e non ci sono rallentatori.

La comunità ha organizzato una fiaccolata, sul posto dell’incidente, per dire addio a Mattia.

Parla il 22enne che ha investito Mattia Roperto

 

I suoi compagni hanno ridipinto le strisce pedonali, colorandone una di rosso, il colore del sangue, per ricordare per sempre il punto in cui un grande amico è morto sotto i loro occhi.

Parla il 22enne che ha investito Mattia Roperto

La mamma di Mattia ha espresso il suo dolore, raccontando che prima di uscire di casa le aveva detto quanto l’amasse. Come si fa a vedere un figlio uscire dalla porta ed immaginare che possa accadere una tragedia simile?

Le forze dell’ordine continuano le loro indagini, per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e stabilire tutte le responsabilità del 22enne.