miriam laezza morte

Morte Miriam Laezza, l’appello della madre su i social

La piccola Miriam Laezza, morta a 5 anni, lo scorso anno: la mamma ha pubblicato un appello su i social

La tragica morte della piccola Miriam Laezza, è avvenuta ad ottobre dello scorso anno. Però, nelle ultime ore la madre ha pubblicato un disperato appello sul web. Vuole conoscere la verità dietro questo tragico decesso, poiché per i medici ha perso la vita a causa di un infarto.

miriam laezza morte
CREDIT: FACEBOOK

La bimba è deceduta il 17 ottobre 2019. Era nella scuola di ballo a Crispano, in provincia di Napoli, quando all’improvviso è stata colpita da un grave malore.

Le insegnanti presenti, hanno capito in fretta la gravità della situazione ed per questo che hanno chiamato i soccorsi. I sanitari intervenuti hanno portato la piccola d’urgenza all’ospedale San Giovanni di Dio, di Frattamaggiore. I medici del pronto soccorso, hanno cercato di fare il possibile per salvarla, ma il suo cuore non ha mai ripreso a battere.

Dal suo decesso ormai è passato un anno ed i genitori Giovanni Laezza ed Antonella Palladino, vogliono sapere la verità su ciò che è accaduto. La piccola Miriam era svenuta anche altre 3 volte nei mesi precedenti. La mamma ed il papà l’hanno portata in ospedale, ma i dottori hanno sempre detto che non era nulla di grave. Per loro era gelosa del fratellino appena nato.

miriam laezza morte
CREDIT: FACEBOOK

Il medico legale, che ha eseguito l’autopsia ha dichiarato che il suo decesso, è avvenuto per cause naturali: per lui era un infarto. La madre nelle scorse ore ha voluto pubblicare un appello sui social, proprio per capire cosa è accaduto alla sua bambina.

Il messaggio di Antonella Palladino, mamma Miriam Laezza

Vorrei che questo messaggio arrivasse a quei dottori che, quando mia figlia è stata in ospedale, mi avevano detto che stava bene, che io ero fissata ed apprensiva. L’hanno dimessa con diagnosi di sindrome vasovagale, dicendo che la bambina era gelosa del fratellino.

Mia figlia è svenuta 3 volte: il 28 febbraio, il 24 marzo ed il 21 aprile. Per 12/13 minuti non si riprendeva. Chiesi: ‘E se mia figlia sviene un’altra volta?’ Mi dissero di non preoccuparmi.

Dissero che nel caso avrei dovuto alzarle le gambe e si sarebbe ripresa. Nel caso in cui non si fosse ripresa, sarei dovuta andare in ospedale. Feci notare che Miriam restava senza sensi per più di 10 minuti, chiedendo se questo avrebbe potuto causare danni al cervello.

miriam laezza morte

Mi risposero: ‘Non vi preoccupate, non succede niente.’ Ho bisogno di qualcuno che mi possa aiutare a conoscere tutta la verità su mia figlia.

DPCM con regole più restrittive in arrivo: coprifuoco nazionale?

Incidente a San Salvo Marina, Sara Amma Favia morta a 17 anni

Lombardia, necessaria autocertificazione per chi circola dalle 23 alle 5

La testimonianza di Daniele Mondello sul settimanale Giallo

Autocertificazione in Campania per gli spostamenti: cosa c'è da sapere

Coronavirus: il comune di Arzano sarà zona rossa

13enne inscena una rapina in casa: voleva attirare l'attenzione dei genitori