samantha richiesta

Morte Samantha Migliore, confermati domiciliari di Pamela Andress

Morte di Samantha Migliore, rigettata la richiesta di Pamela Andress di tornare il libertà

L’unica persona che risulta essere indagata per la morte di Samantha Migliore, mamma di 35 anni, è Pamela Andress. Quest’ultima è ora ai domiciliari, ma insieme al suo avvocato hanno chiesto al Giudice del Riesame la revoca della misura cautelare.

samantha richiesta
CREDIT: FACEBOOK

La donna di origini brasiliane è accusata di morte in conseguenza di altro reato, esercizio abusivo della professione ed anche omissione di soccorso.

Il giudice del Riesame tuttavia, dopo aver analizzato il caso, ha deciso di rigettare la sua richiesta. Questo perché si pensa che possa commettere di nuovo lo stesso reato.

Altre donne hanno raccontato di aver subito gli stessi interventi ed una di loro ha riportato danni permanenti. Pamela Andress era molto conosciuta proprio perché sottoponeva le sue clienti ad iniezioni di silicone.

samantha richiesta
CREDIT: FACEBOOK

Questa pratica è illegale in Italia ormai da diverso tempo, perché questa sostanza può causare gravi problemi e può portare perfino al decesso, proprio come è accaduto a Samantha Migliore.

Morte Samantha Migliore, la vicenda

La drammatica morte di questa donna di appena 35 anni, che ha lasciato 5 figli, è avvenuta lo scorso 21 aprile. Precisamente nella sua abitazione che si trova a Maranello, in provincia di Modena. Si era affidata a Pamela Andress per un ritocco al seno.

Tuttavia, pochi minuti dopo l’inizio del trattamento, ha iniziato ad accusare dei dolori lancinanti. Il marito ha lanciato tempestivamente l’allarme ai sanitari, ma questi ultimi non sono arrivati in tempo e la giovane mamma è morta tra le braccia dell’uomo che aveva sposato pochi mesi prima.

Il medico legale che ha eseguito l’autopsia, ha scoperto che il decesso di Samantha Migliore è avvenuto dopo la rottura di un vaso sanguigno. Il silicone è entrato nelle vene e per lei non c’è stato più nulla da fare. Nemmeno il trasporto in ospedale le avrebbe salvato la vita.

samantha richiesta
CREDIT: FACEBOOK

Pamela Andress dal racconto del marito, in un primo momento, è fuggita via dalla casa. Alla fine però si è costituita il giorno successivo alla perdita.