Angelo Cavallo sulla morte di Viviana Parisi

Morte Viviana Parisi: parla il Procuratore Angelo Cavallo

Nessuna aggressione, si continua sulla pista del suicidio: l'intervento di Angelo Cavallo

Dopo le tante ipotesi e le continue richieste della famiglia di Vivina Parisi e il piccolo Gioele, il Procuratore Angelo Cavallo decide di rompere il silenzio sulla vicenda. Gli inquirenti hanno preso in considerazione varie ipotesi e ne hanno scartate altre, come quelle presentate dagli avvocati di Daniele Mondello:

Angelo Cavallo sulla morte di Viviana Parisi
Credit: Facebook

Ora possiamo escludere che Viviana e Gioele siano stati aggrediti da animali o da qualche persona. Per la signora la morte è compatibile con il volo dal traliccio. Quanto al bambino sarà più difficile arrivare ad una conclusione. Possiamo solo procedere scartando delle ipotesi, come quelle riconducibili a terze persone e a cani feroci.

Secondo quanto presentato dagli esperti messi a lavorare sul caso, Angelo Cavallo ha spiegato che la morte di Viviana è compatibile con la caduta dal traliccio e che stanno continuando a seguire la pista del suicidio. Viviana non aveva segni morsi ne di ferite inflitte.

Angelo Cavallo sulla morte di Viviana Parisi
Credit: Facebook

Gli avvocati della famiglia Mondello non la pensano così. Tra i dettagli diffusi, emersi durante le indagini, ci sono quelli che riguardano le tracce sul traliccio. Nessuna impronta o altre tracce che appartengono a Viviana. Sul suo corpo c’erano dei ramoscelli, che fanno credere ai legali che il corpo potrebbe essere stato spostato o portato lì in un secondo momento. Ma anche davanti questa affermazione, il Procuratore risponde:

In mano teneva stretto un arbusto, forse artigliato durante l’agonia. Il corpo era sopra gli arbusti, qualche ramoscello si è forse spostato involontariamente dopo l’intervento.

Angelo Cavallo e la morte del piccolo Gioele Mondello

Angelo Cavallo sulla morte di Viviana Parisi
Credit: Facebook

E per quanto riguarda Gioele? Come è morto il bambino? Difficile capire la causa della morte, dai quei resti ritrovati nelle campagne di Caronia. Non è risultato nessun trauma alla testa dopo la tac.

Come d’altra parte hanno riconosciuto subito i parenti stessi, a verbale, salvo poi cercare di ridimensionare la cosa a un leggero esaurimento da lockdown. A noi risulta che Viviana stesse male.

Credit: Rai-YouTube

Con queste parole Angelo Cavallo ha voluto sottolineare il fatto che la dj potrebbe aver ucciso suo figlio, forse soffocandolo, ma mai riusciranno ad affermarlo con certezza.