Mostro di Foligno

Mostro di Foligno libero?

Il mostro di Foligno torna libero?

Il mostro di Foligno potrebbe presto tornare libero? Si fa strada l’ipotesi secondo cui Luigi Chiatti potrebbe tornare in libertà, dopo aver ucciso negli anni Novanta due bambini di 4 e 13 anni, Simone Allegretti e Lorenzo Paolucci. Ma l’uomo non avrebbe ancora compreso la gravità del suo gesto.

Luigi Chiatti in tribunale

Luigi Chiatti è stato condannato a 30 anni di reclusione per gli omicidi di due bambini, Simone Allegretti e Lorenzo Paolucci. Soprannominato il mostro di Foligno per l’efferatezza del suo gesto, secondo gli esperti della struttura psichiatrica dove si trova in Sardegna è ancora pericoloso.

Perché non ha compreso le conseguenze delle sue azioni, quindi sarebbe in grado di tornare a compiere atti così violenti.

Luigi Chiatti in tribunale

Luigi Chiatti è nato nel 1968 a Narni, in Umbria. La mamma era single e presto è stato mandato in un istituto, dove ha vissuto da solo fino a quando a 6 anni non è stato adottato dai coniugi Chiatti, una famiglia benestante. Il 7 agosto 1993 è finito in manette per aver ucciso Simone Allegretti e Lorenzo Paolucci, di 4 e 13 anni. I due bambini sono morti a poca distanza di tempo, a Foligno, dove il ragazzo viveva con la famiglia. Fu lui a firmarsi “il mostro” in un bigliettino anonimo scritto per far ritrovare il corpo di Simone.

Mostro di Foligno

Oggi Luigi Chiatti ha 52 anni e si trova nella Rems di Capoterra, in Sardegna. Gli esperti hanno già dato parere negativo riguardo la sua liberazione: nonostante siano passati così tanti anni non ha ancora capito quanto male ha provocato. Anche se in alcune lettere alle famiglie dei due bambini avrebbe detto di essersi pentito.

Processo in tribunale

Luigi Chiatti a una guardia penitenziaria avrebbe anche confessato di aver intenzione di rifarlo ancora una volta. Il pm Ginevra Grilletti crede che debba ancora rimanere nella Rems, dal momento che è ancora socialmente pericoloso.

Le manette per il detenuto

Spetterà al giudice Cristina Lampis decidere se il mostro di Foligno potrà tornare libero e quindi alla vita civile o se dovrà ancora stare in una struttura riabilitativa.

La cognata di Viviana Parisi diffonde un referto del medico: manie di persecuzione

L'attore Antonio Banderas ha contratto il Coronavirus: il post su Instagram

Morte di Viviana Parisi, nessun testimone si è ancora presentato: l'appello del Procuratore Cavallo

Viviana Parisi: oggi l'autopsia sul corpo della dj

Morte di Viviana Parisi: Mariella Mondello non crede alle ipotesi degli inquirenti

Dov'è stata in quei 22 minuti di buco Viviana Parisi?

Marijuana in casa con un bimbo di 9 mesi, denunciato il padre