autopsia sulla neonata morta di stenti

Neonata morta di stenti a Burgos, disposta l’autopsia: indagati la madre e i familiari

Sono in corso le indagini per la vicenda della neonata morta di stenti a Burgos, in Sardegna. Gli inquirenti sono in attesa dell'autopsia

Solo i risultati dell’autopsia, che verrà effettuata dal medico legale nelle prossime ore, potranno far luce sulla vicenda della neonata morta di stenti a Burgos, in Sardegna.

Le forze dell’ordine stanno indagando su quanto accaduto, una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità. Gli inquirenti hanno iscritto nel registro degli indagati la madre di 28 anni, i suoi genitori e la sorella maggiore. Tutti presenti in casa al momento del drammatico episodio.

autopsia sulla neonata morta di stenti

Secondo le prime notizie diffuse, sembrerebbe che a lanciare l’allarme sia stata la stessa madre e che la piccola sia stata trovata in un letto di sangue, in gravi condizioni di malnutrizione, circa 5 giorni dopo la nascita.

L’accusa, al momento, è quella di abbandono di minore. Gli agenti credono che la piccola sia morta di fame, dopo il parto avvenuto in casa. Nessuno ha allarmato i sanitari subito dopo la nascita. Ma i risultati dell’autopsia potrebbero cambiare le carte in tavola, potrebbero alleggerire o peggiorare la posizione dei familiari.

Nel frattempo, è stato rintracciato anche il probabile padre della neonata, un ragazzo di 28 anni che vive in un altro comune. Non è ancora chiara la sua posizione o se fosse a conoscenza di ciò che accadeva in quella casa.

autopsia sulla neonata morta di stenti

Neonata morta di stenti: le parole del Primo Cittadino

Il Sindaco Leonardo Tilocca è sconvolto dalla notizia ed ha voluto parlare a nome dell’intera comunità.

autopsia sulla neonata morta di stenti

In questo momento, come primo cittadino e anche come compaesano di questa famiglia posso soltanto esprimere profondo sconcerto. Tutta la cittadinanza è sconvolta per questo episodio e credo che il nostro compito ora sia quello di stare vicini alla famiglia. Siamo una piccola comunità e quindi ci conosciamo tutti. Nessuno poteva immaginare una cosa simile.

Stiamo parlando di una famiglia economicamente a posto, non hanno necessità di nulla, ma di quello che accade all’interno delle mura domestiche molte volte si viene a conoscenza soltanto a fatti accaduti.