neonato nasce in casa

Neonato nasce in casa tramite videochiamata: il papà guidato da un’infermiera

Papà guidato al telefono da un'infermiera: neonato nasce in casa

Il neonato nasce in casa: la mamma non fa in tempo ad andare in ospedale, perché il piccolo ha troppa fretta di venire al mondo. E così un’infermiera, tramite una videochiamata, guida passo dopo passo il suo papà. Che riesce ad aiutare la compagna a compiere il miracolo della vita. Ecco una bella storia da condividere.

La nascita di un bambino
Fonte Pixabay

Questa splendida storia ci arriva da Bologna, dove il piccolo Alex è venuto alla luce a Crevalcore, nella sua abitazione. Aveva troppa fretta di nascere e nella notte tra l’1 e il 2 gennaio 2021 è nato grazie al suo papà che si è fatto guidare da un’infermiera.

In 12 minuti il suo Alex è nato. Merito di un’infermiera del 118 che si è collegata con lui e con la mamma per far nascere il bambino, in videochiamata. Elisa Nava, l’operatrice sanitaria, connessa tramite l’app FlagMe è stata preziosa per papà Matteo.

Papà fa nascere il suo bambino
Fonte Pixabay

L’infermiera 33enne alla stampa locale ha raccontato:

Una collega ha ricevuto telefonata di un papà che che chiedeva un’informazione per sapere se poteva portare sua moglie in Ostetricia perché secondo lui era il momento di far nascere il bimbo. Ha capito subito che forse era meglio rimanere a casa perché sarebbe stato un parto imminente.

Così l’infermiera ha chiamato il papà, gli ha fatto scaricare FlagMe e ha guidato l’uomo passo dopo passo, anche se lui era molto agitato.

neonato nasce in casa
Fonte Pixabay

Neonato nasce in casa grazie a una videochiamata

L’infermiera è riuscita a farsi ascoltare dal futuro papà che era decisamente agitato. In 12 minuti Alex è nato: pesava 2.9 chili e stava bene. Come sta bene anche la mamma Alessandra.

Dopo il parto è arrivata un’ambulanza che ha portato mamma e bambino all’ospedale Maggiore per tutte le cure.

Fonte YouTube Nascere in casa

I genitori hanno voluto ringraziare di persona, presso il reparto di Ostetricia dell’Ospedale Maggiore di Bologna, l’infermiera che ha permesso al piccolo di nascere.

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Tragedia, aereo precipitato poco dopo il decollo: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Tragedia, aereo precipitato poco dopo il decollo: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Carabinieri trovano il corpo di una 17enne gettato in un burrone: poco dopo la svolta

Carabinieri trovano il corpo di una 17enne gettato in un burrone: poco dopo la svolta

Tragedia, mamma di 25 anni inscena un incendio: gli inquirenti scoprono la verità su ciò che ha fatto ai suoi figli

Tragedia, mamma di 25 anni inscena un incendio: gli inquirenti scoprono la verità su ciò che ha fatto ai suoi figli

Lidia aveva 27 anni e si era appena laureata. Ha trovato la morte sulla Statale 89

Lidia aveva 27 anni e si era appena laureata. Ha trovato la morte sulla Statale 89

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale