Procuratore Cavallo e Viviana Parisi

Morte di Viviana Parisi, nessun testimone si è ancora presentato: l’appello del Procuratore Cavallo

Il Procuratore Angelo Cavallo lancia un appello ai testimoni dell'incidente di Viviana Parisi: "Abbiamo bisogno di sapere ciò che avete visto"

Perché nessun testimone si è ancora fatto avanti? Questo il dubbio del Procuratore Angelo Cavallo sulla morte di Viviana Parisi. Le autorità sanno per certo che alcuni automobilisti si sono fermati per soccorrere la donna, dopo l’incidente. La vicenda di questa mamma e la scomparsa di suo figlio, stanno facendo un enorme rumore mediatico. Allora perché queste persone, che non rischiano nulla, non si presentano e non raccontano ciò che hanno visto?

Abbiamo la prova che degli automobilisti si sono fermati dopo l’incidente in autostrada. Perché non si presentano? Hanno fatto un’opera meritoria. Adesso parlino perché non sappiamo chi siano e vogliamo chiarire una volta per tutte, se Gioele era con Viviana oppure no.

È strano che nonostante il clamore mediatico non si siano fatti avanti e non ci abbiano contattati. La loro testimonianza è importante. Ogni particolare potrebbe essere importante.

Procuratore Cavallo e Viviana Parisi

Il procuratore Cavallo invita queste persone a farsi avanti

Procuratore Cavallo e Viviana Parisi

Faccio un invito a tutte le persone che hanno assistito ad una scena alquanto strana. Si presentino in qualunque posto di polizia, per raccontare quanto visto. Hanno davvero compiuto un opera meritoria e dunque non hanno nulla da nascondere. Ci dicano ciò che sanno. Abbiamo bisogno di tutte le persone presenti per sapere ciò che hanno visto.

In queste ore è in corso l’autopsia di Viviana Parisi. I risultati chiariranno i dubbi sulla sua morte: si è suicidata o è stata uccisa.

Procuratore Cavallo e Viviana Parisi

Gli inquirenti stanno visionando le immagini delle telecamere. Impossibile capire se il piccolo Gioele si trovasse in macchina con la sua mamma. La donna è uscita al casello a Sant’Agata di Militello e poi è rientrata in autostrada. Un buco di 20 minuti, durante il quale potrebbe essere accaduta qualunque cosa. La speranza è che in quell’arco di tempo, Viviana abbia affidato Gioele a qualcuno.

I soccorritori cercano da giorni, aiutati da droni, sommozzatori e cani molecolari, ma del piccolo Gioele nei dintorni dell’incidete e dove è stata trovata Viviana, non ci sono tracce.

Lorenzo Seminatore perde la vita a 20 anni per colpa dell'anoressia

Marco e Gabriele Bianchi trasferiti nel braccio G9 di Rebibbia, già problemi con gli altri detenuti

Berlusconi è ancora positivo al Coronavirus: "Sto bene, mi sento un leone"

Jessica crede di essere incinta, ma alla fine...

Lecce, parla lo zio del killer Antonio De Marco: "Ragazzo tranquillo e sereno"

Antonio Ciontoli condannato a 14 anni, i familiari a 9: giustizia fatta per Marco Vannini

Ragazzo di 15 anni salva la mamma, che voleva togliersi la vita