Nunzia Nobis è morta

Nunzia Nobis, muore a 43 anni, durante un intervento: lascia 3 figli piccoli

Nunzia Nobis, mamma di 43 anni, è morta dopo un delicato intervento: la famiglia ora vuole giustizia e capire cosa sia accaduto

Una giovane mamma, chiamata Nunzia Nobis, è morta a soli 43 anni. I suoi amati 3 figli piccoli, non potranno più rivedere la loro madre. Era stata appena sottoposta ad un delicato intervento, quando all’improvviso le sue condizioni si sono aggravate drasticamente e per lei non c’è stato più nulla da fare.

Nunzia Nobis è morta

La donna, originaria di Aversa, in provincia di Caserta. Viveva a Cardito con la sua famiglia, già da molto tempo. Si era trasferita appena si è sposata ed era molto conosciuta nella comunità.

Pochi giorni fa, si è recata all’ospedale Cardarelli di Napoli, poiché doveva eseguire un’operazione molto delicata al rene. Prima di quel momento, tutto stava procedendo normalmente.

Nunzia Nobis è morta

L’intervento sembrava essere andato bene, è durato tutto il giorno di lunedì e subito dopo, è stata trasferita al reparto di rianimazione. È proprio durante quei minuti, che è accaduto qualcosa di inaspettato.

Le condizioni della donna si aggravate drasticamente ed è per questo che i medici l’hanno riportata di nuovo in sala operatoria, per cercare di salvarle la vita.

Questa volta, però, Nunzia Nobis non è riuscita a sopravvivere ed è morta proprio all’interno della stanza. I dottori non sono riusciti a fare nulla per salvarla. Alla fine ne hanno potuto dichiarare solamente il decesso.

Nunzia Nobis è morta

Secondo le prime notizie rese note, la donna lo scorso gennaio, si era sottoposta ad un’operazione. Doveva tenere uno Stent per circa tre mesi. Lei sapeva che doveva sottoporsi ad un altro intervento, ma è stato rimandato a causa dell’emergenza sanitaria.

La famiglia di Nunzia Nobis pretende giustizia

Nunzia Nobis è morta

La famiglia non credeva che avrebbe perso la vita e ora chiede giustizia. Vogliono sapere il motivo del decesso e se ci sono o meno delle responsabilità da parte del personale ospedaliero. È stata disposta l’autopsia sul corpo. I risultati riusciranno a chiarire ogni possibile dubbio.

Ci saranno ulteriori aggiornamenti su questa tragica vicenda.