Padova, incinta a 13 anni, portata in una struttura protetta

Incinta a 13 anni, portata dai servizi sociali in una struttura protetta. Il fidanzato, di 32 anni, la rivuole. Ecco cosa ha dichiarato l'uomo.

Home > Attualità > Padova, incinta a 13 anni, portata in una struttura protetta

Una ragazzina di soli tredici anni, di origini sinti è incinta all’ottavo mese di gravidanza e a novembre di quest’anno, dovrebbe dare alla luce il suo primo figlio. Questa vicenda è avvenuta a Cittadelle, in provincia di Padova, dove la segnalazione ai servizi sociali, è scattata dopo diversi ricoveri in ospedale.

Padova-incinta-a-13-anni-portata-in-una-struttura-protetta

Una vicenda che ha dell’incredibile e che ha lasciato a bocca aperta, tutta la comunità, che ancora oggi non riesce a capire come sia potuto avvenire un evento simile.

In base alle informazioni che sono state rese note, la ragazzina di soli tredici anni, lo scorso venerdì si è presentata in ospedale ed è stata ricoverata per degli accertamenti. Questa per lei non era la prima volta, anche lo scorso settembre aveva passato qualche giorno nella struttura ospedaliera.

Padova-incinta-a-13-anni-portata-in-una-struttura-protetta 1

Questa volta però, sono intervenuti i servizi sociali, che l’hanno portata in una struttura protetta. Vogliono vederci chiaro sulla sua famiglia e sul suo compagno e padre del suo bambino, di trenta due anni.

L’uomo, dice di non arrendersi e che rivuole indietro la sua compagna. Alle forze dell’ordine ha detto: “Siamo sinti ed abbiamo delle regole diverse rispetto a voi. Nella nostra cultura, rimanere incinta a quell’età è la normalità.”

I genitori della ragazzina hanno deciso di rivolgersi ad un avvocato del posto, per cercare di far tornare a casa la giovane. Il fidanzato, ha continuato poi dicendo: “Abbiamo paura che le facciano credere che noi non le vogliamo bene, siamo in attesa che vengano fatte tutte le verifiche, ciò che importa è la salvaguardia della vita del neonato che nascerà tra un mese. 

Padova-incinta-a-13-anni-portata-in-una-struttura-protetta 2

Non c’è nessuna costrizione e violenza. Io e lei ci vogliamo bene. Per noi, questo è un sequestro di persona. Nessuno di noi sa nulla. Non sappiamo i motivi ed almeno i genitori dovevano essere avvisati. Noi siamo andati in ospedale e non l’abbiamo trovata. Ci hanno detto che era stata trasferita in una struttura protetta.”

I servizi sociali, stanno facendo tutte le ricerche del caso e per il momento, la ragazzina è affidata a dei loro responsabili in un’altra struttura.

Padova-incinta-a-13-anni-portata-in-una-struttura-protetta-ma-il-compagno-la-rivuole

Una vicenda che ha dell’incredibile, ma ci saranno ulteriori aggiornamenti su come si svolgeranno le indagini.

Potete leggere anche: Kennedy, scopre di essere incinta a soli quattordici anni