Padre lega suo figlio di un anno al passeggino e lo getta in mare, dopo una lite con la moglie

Rabbia e gelosia verso sua moglie, hanno portato l'uomo a gettare suo figlio in mare

Home > Attualità > Padre lega suo figlio di un anno al passeggino e lo getta in mare, dopo una lite con la moglie

L’orribile episodio è accaduto in Thailandia, precisamente sulla spiaggia di Pattaya, dove un padre, un cinquantaduenne di nome Wael Nabil Salman Zureikat, si trovava in vacanza insieme a sua moglie e al loro bambino di un anno di età. Secondo quanto riportato su Il Messaggero, dopo una furiosa lite sulla moglie, l’uomo si è recato sulla spiaggia insieme a suo figlio.

Qui, avrebbe dato sfogo alla sua rabbia, legando il bambino al passeggino, per le mani e per i piedi e poi gettandolo nel mare, dove il piccolo, è morto annegato. Un passante, ritrovatosi dinanzi la scena di quel passeggino nell’acqua, ha subito allertato le forze dell’ordine. Inizialmente ha pensato che si trattasse di un gioco, un passeggino con un bambolotto, ma poi ha realizzato l’orribile verità. Dopo le dovute indagini ed il controllo delle telecamere di sicurezza della zona, gli agenti sono risaliti all’uomo e lo hanno arrestato. Questo ha confessato di essere stufo di badare sempre al bambino, poiché la moglie usciva a divertirsi e andava nei locali a ballare. Il fatto che la donna uscisse e lui rimanesse con il piccolo, ha scatenato nell’uomo delle forti sensazioni di rabbia e gelosia, che ha poi sfogato sul suo bambino di un anno. L’omicidio è accaduto, come riporta il famoso giornale Daily Mail, lo scorso venerdì e subito dopo, l’uomo avrebbe cercato di fuggire dal paese, ma è stato arrestato dalle forze dell’ordine all’aeroporto di Bangkok Suvarnabhumi, mentre presumibilmente si comportava sospettosamente e stava cercando di salire su un aereo.

Durante l’interrogatorio, il 52enne ha raccontato alla polizia che sua moglie gli aveva promesso di prendersi cura del loro bambino, ma invece la sera lasciava lui a fare da babysitter e lei andava alle feste a divertirsi.

Ha gettato sul figlio nel mare dopo un attacco di rabbia, ma poi si è pentito della sua azione e ha cercato di fuggire.

La donna era all’oscuro di tutto.

Leggete anche: L’auto di Emily si incendia, con i suoi figli a bordo