tragedia Andrea Naliato

Papà di due bambine muore dopo un forte mal di testa: Andrea Naliato aveva 40 anni

Ripetuti mal di testa e poi il più forte e lancinante. Andrea Naliato è morto a soli 40 anni, lasciando nel dolore la moglie e due figlie

Andrea Naliato, giovane papà di soli 40 anni, ha perso la vita in modo improvviso ed inaspettato, a seguito di un’emorragia cerebrale.

tragedia Andrea Naliato

La spiacevole vicenda è accaduta nel comune di Arre, in provincia di Padova.

È stata la moglie a raccontare, straziata dalla sua perdita, quanto accaduto. La settimana precedente al decesso, Andrea Naliato aveva accusato di forti mal di testa. Era alla guida del suo camion e quando è riuscito a far ritorno a casa, ha deciso di recarsi a fare alcuni controlli.

I medici hanno riscontrato un elevato valore pressorio. Purtroppo, il papà di 40 anni non ha avuto il tempo per fare altri controlli e approfondire la sua condizione di salute. Un pomeriggio, ha accusato un mal di testa ancora più forte, insopportabile, lancinante. Così la moglie ha allarmato gli operatori sanitari del 118.

Era stato colpito da un’emorragia cerebrale, che purtroppo aveva causato già troppi danni. Alla fine, Andrea non ha avuto scampo e i medici non hanno potuto fare nulla per salvare la sua vita.

tragedia Andrea Naliato

Era sempre stato bene, in salute e poiché aveva sempre donato il sangue per aiutare gli altri, la famiglia ha dato il consenso per la donazione degli organi. Grazie a questo gesto altruista, altre sei persone potranno vivere.

I medici mi hanno detto che grazie al dono di Andrea, sei persone hanno ora la possibilità di vivere meglio e questo mi consola un po’.

Oggi deve vivere senza l’uomo che ama e senza il papà delle sue bambine. Si amavano da 12 lunghi anni e si è affidata a Facebook per salutarlo un’ultima volta. Ecco le sue commoventi e strazianti parole:

tragedia Andrea Naliato

Eri il mio compagno, il mio migliore amico e la mia roccia. Eravamo una squadra, io la mente e tu le braccia, sempre pronte a fare, accogliere, lavorare, abbracciare, sostenere. Era il papà delle nostre meravigliose bambine che tanto abbiamo desiderato e sospirato. Eri un eroe per Emma, che ti piaceva portare sempre sulle spalle. Dove troverò la forza di dirle che immensa tragedia ci ha colpito?….

…. Avevamo tutto, eravamo felici, forse troppo e non ce ne siamo resi conto. Sarai sempre con noi, sempre con me, che sono spezzata.