parto bagno

Parto d’urgenza in aereo, neonato nato nella toilette

Parto d'urgenza in aereo, neonato venuto al mondo nella toilette del veicolo: il racconto della compagnia aerea

Tutti considerano ciò che è accaduto su un volo di linea, un vero e proprio miracolo, un’esperienza impossibile da dimenticare. Un parto d’urgenza in aereo, ma che per fortuna ha avuto il lieto fine che tutti speravano, poiché il piccolo sembra essere in buone condizioni di salute.

parto bagno
CREDIT: FACEBOOK

A raccontare l’episodio è stata la stessa compagnia aerea, con un lungo post sui social. Di conseguenza la storia è diventata in fretta virale e in tanti ne sono rimasti stupiti.

La vicenda è iniziata lo scorso 17 maggio. In un volo della Frontier Airlines, che era partito da Denver ed era diretto ad Orlando. Fino a quel momento tutto stava procedendo normalmente.

Tuttavia, proprio durante il viaggio la mamma incinta ha iniziato ad accusare dei forti dolori, che sembravano essere sempre più vicini. Stando al racconto della compagnia aerea, la mamma ha avuto un travaglio abbastanza precoce e rapito.

parto bagno
CREDIT: FACEBOOK

Per questo l’assistente di volo l’ha accompagnata nel bagno ed insieme ad altri passeggeri, l’hanno aiutata a mettere al mondo il suo bimbo.

Il capitano Chris Nye, vista la situazione che stavano vivendo per permettere alla donna di ricevere le cure necessarie, ha deciso di atterrare all’aeroporto di Pensacola, in Florida, proprio per la mamma ed il suo piccolo.

Parto in aereo: il post della stessa compagnia aerea

Per fortuna una volta sulla terra ferma, sono arrivati tutti i medici ed il personale ospedaliero. Infatti la madre ed il neonato sono stati ricoverati in ospedale e il resto dei passeggeri ha potuto proseguire il viaggio. Sui social, hanno scritto:

L’intero equipaggio ha fatto un ottimo lavoro. Sono stupito dal lavoro di squadra che c’è stato per far nascere un neonato nella toilette di un aereo.

parto bagno
CREDIT: FACEBOOK

La compagnia aerea ha dichiarato inoltre, che il secondo nome del bimbo è Sky, proprio a causa delle condizioni insolute in cui è nato. Nel post pubblicato su Facebook, non hanno mai pubblicato il sesso e il suo primo nome, per questioni di privacy.