madre bimbo

Perugia, bimbo di un anno ricoverato con fratture e lesioni: la versione della madre che non convince gli inquirenti

Perugia, bimbo di un anno ricoverato con fratture e lesioni, ascoltata la versione della madre

La madre del bimbo di un anno ricoverato con fratture e lesioni, con l’aiuto di un interprete, è stata ascoltata dagli inquirenti. Nel frattempo le forze dell’ordine stanno portando avanti tutte le indagini del caso, poiché il piccolo era andato in ospedale anche un mese prima.

madre bimbo

Da alcune informazioni emerse l’ipotesi più accreditata dalla Procura, è che il bambino sia vittima di maltrattamenti, ma ancora non trovano delle conferme su ciò che è successo.

Il dramma di questo piccolino è iniziato nella mattinata di domenica 15 maggio. La madre, nel suo racconto, ha detto che erano a casa di amici e che aveva dato un biscotto al figlio.

Tuttavia, proprio mentre lo stava mangiando, un pezzetto gli è andato di traverso. Di conseguenza tutti insieme hanno avviato le prime manovre di disostruzione delle vie aeree. La donna ha raccontato che lo hanno anche scosso a lungo.

madre bimbo

Sempre secondo il racconto della mamma, il piccolo non riusciva proprio a riprendersi. Per questo hanno provato a farlo risvegliare con dell’acqua. Alla fine, viste le sue condizioni disperate, hanno deciso di trasportarlo in pronto soccorso. I sanitari lo hanno trovato avvolto in una coperta bagnata.

All’arrivo all’ospedale di Perugia, il bambino era in condizioni davvero disperate. I medici per 7 lunghi minuti hanno fatto di tutto, per riuscire a strapparlo via dalla morte. La sua situazione era davvero disperata. Al momento è al Meyer di Firenze, nel reparto di terapia intensiva, in coma farmacologico.

Le indagini per il bimbo di un anno ricoverato con fratture e lesioni

A marzo di quest’anno, il piccolo era stato ricoverato una prima volta, poiché aveva una frattura all’omero. Dagli esami è emerso che aveva una nuova frattura alla testa ed una tumefazione sulla fronte.

Sulla vicenda sono in corso tutti gli accertamenti del caso. Infatti le forze dell’ordine, coordinate dalla Procura, stanno cercando di capire la vera situazione della famiglia. La mamma nel suo racconto, con l’aiuto di un interprete, ha dichiarato:

madre bimbo

L’ho preso, l’ho strattonato, l’ho scosso e poi gli ho gettato addosso dell’acqua fredda per farlo riprendere. Ma visto che non migliorava, un mio amico l’ha preso e l’ha portato in ospedale.