Famiglia di Pisa in difficoltà

Poliziotti fanno la spesa alla famiglia di Pisa che non ha i soldi per mangiare

Senza soldi per mangiare, famiglia di Pisa aiutata dai poliziotti

Questa famiglia di Pisa non aveva più soldi per comprare da mangiare e portare qualcosa su quella tavola rimasta vuota. E così la decisione di chiamare la polizia per farsi aiutare. Gli agenti si sono presi carico della loro situazione. I poliziotti, infatti, hanno fatto per loro la spesa, così da non doversi preoccupare per un po’.

Senza soldi per fare la spesa
Fonte Pixabay

A causa dell‘emergenza Coronavirus, questo nucleo famigliare che vive a Pisa si è trovata in forte difficoltà. Non aveva più soldi nemmeno per fare la spesa.

La famiglia era in attesa del reddito di cittadinanza, ma senza quello non avrebbe potuto comprare niente da mangiare.

E così giovedì 26 novembre in tarda serata ha fatto l’unica cosa che poteva fare: ha chiamato il 113 nella speranza di trovare una soluzione.

Spesa gratis a domicilio
Fonte Pixabay

Quando gli agenti della Polizia di Stato di Pisa hanno ascoltato le parole della famiglia al telefono non hanno potuto far altro che agire. E facendo una piccola colletta sono riusciti a dare un po’ di respiro a chi era in difficoltà.

Prima hanno fatto recapitare delle pizze, che la famiglia avrebbe potuto mangiare quella sera stessa. E poi hanno consegnato al domicilio la spesa per una settimana con una piccola somma di denaro aggiuntiva.

Famiglia di Pisa in difficoltà
Fonte Pixabay

Famiglia di Pisa aiutata dai poliziotti e dall’associazione Sguardo di Vicinato

Gli agenti sono stati sostenuti in questo gesto di solidarietà anche dall’associazione Sguardo di Vicinato, che si occupa di assistere i più poveri e aiutare a tenere sotto controllo le zone più degradate e abbandonate della città.

In questo ultimo periodo, per i casi più gravi, interviene anche la Polizia, che dà una mano come può per chi è in stato di forte bisogno.

Fonte YouTube Comune di Pisa

Un bel gesto di solidarietà in un momento sicuramente difficile per tutti. Ma come dice il proverbio: L’unione fa la forza. Sempre.

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

A due settimane dall'accoltellamento, Joseph Capriati operato d'urgenza: cosa è successo e le condizioni del deejay

A due settimane dall'accoltellamento, Joseph Capriati operato d'urgenza: cosa è successo e le condizioni del deejay

Morte della piccola Antonella: interviene il Garante della Privacy. Ecco la decisione verso TikTok

Morte della piccola Antonella: interviene il Garante della Privacy. Ecco la decisione verso TikTok

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Doloroso lutto per Wilma De Angelis: “Mi sento orfana”

Doloroso lutto per Wilma De Angelis: “Mi sento orfana”