omicidio Paolo Stasi

Possibile svolta nel caso Paolo Stasi, il 19enne ucciso sotto la sua casa: indagate due persone

Sono due le persone accusate, al momento, della morte di Paolo Stasi. Il 19enne è stato ucciso, con due colpi di pistola, sotto la sua casa

Una nuova e importante svolta è arrivata sul caso di Paolo Stasi, il ragazzo di 19 anni che ha perso la vita fuori alla sua casa a Francavilla Fontana.

omicidio Paolo Stasi

Era un adolescente che non aveva un’accesa vita sociale, che non era solito frequentare persone sbagliate o locali fino a tarda notte.

In quell’indimenticabile giorno, qualcuno si è presentato sotto la sua abitazione, Paolo Stasi è sceso e la sua vita è stata spezzata per sempre con due colpi d’arma da fuoco. Uno di striscio alla spalla e quello fatale, dritto al petto.

omicidio Paolo Stasi

Grazie alle indagini degli inquirenti, si è arrivati ad una possibile svolta. Due persone sono finite nel registro degli indagati, accusate di delitto volontario, aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi.

Chi sono i due indagati per il decesso di Paolo Stasi

Si tratterebbe di un ragazzo minorenne e di un uomo di 54 anni. Nell’abitazione di quest’ultimo, gli agenti avrebbero trovato una pistola compatibile con quella usata contro Paolo Stasi. Bisognerà ora attendere che i Ris analizzino l’arma, per stabilire se sia proprio quella da cui sono partiti i due colpi.

I sospetti sul movente, riguarderebbero qualche azione fatta dal diciannovenne, non andata giù ai suoi presunti esecutori, che gliela avrebbero fatta pagare con la sua stessa vita.

omicidio Paolo Stasi

Tutti in paese sono sconvolti per quanto accaduto, chi lo conosceva lo ricorda come un ragazzo bravo e ben voluto. Gli amici e i genitori chiedono giustizia e verità, così come il primo cittadino Antonello Denuzzo.

Dagli esami autoptici, sembrerebbe che sia stato prima colpito dritto al petto e in seguito, mentre cercava di fuggire via, sarebbe arrivato il secondo che l’ha colpito di striscio alla spalla.

Molto probabilmente conosceva quella persona o quelle persone che lo stavano aspettando sotto la sua abitazione. Era sceso in ciabatte e forse non immaginava che una volta aperta quella porta, sarebbe andato incontro ad un triste destino.