Ragazzo di 16 anni muore in scooter

Ragazzo di 16 anni muore in scooter, Pisogne dice addio a Daniele Corrent

La comunità dove viveva è in lutto

La comunità di Pisogne dice addio a Daniele Corrent: ragazzo di 16 anni muore in scooter, a causa delle ferite riportate a causa di un incidente stradale a Darfo Boario Terme. Purtroppo i medici non hanno potuto fare niente per salvare la vita del giovane adolescente, nonostante i soccorsi siano scattati subito.

Daniele Corrent

Daniele Corrent è morto dopo essersi schiantato, poco dopo la mezzanotte di sabato 4 settembre, mentre si trovava a bordo del suo scooter. Percorreva una strada di Darfo Boario Terme, in provincia di Terme, nella bassa Val Camonica.

Subito i soccorritori sono arrivati per soccorrere il giovane ragazzo, che però è morto pochissime ore per le ferite riportate, che erano troppo gravi. Purtroppo i medici non hanno potuto fare niente per salvargli la vita.

Attorno alle 00:13 la centrale operativa dell’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia ha ricevuto la richiesta di soccorso. E ha immediatamente inviato medici e paramedici del 118 con un’ambulanza, un’auto medica e un elicottero.

Il giovane 16enne è stato trasportato con l’elisoccorso in codice rosso presso gli Spedali Civili, ma era già in condizioni disperate. Poche ore dopo il suo arrivo in ospedale e dopo le prime cure prestate dal personale medico, la notizia del decesso.

Morte di un ragazzino

Ragazzo di 16 anni muore in scooter, un’intera comunità in lutto

La comunità di Pisogne, dove il ragazzo viveva, è in lutto. Era conosciuto perché era un giovane atleta, appassionato di corsa, motori e trekking. In molti oggi lo ricordano sui social.

Ragazzo di 16 anni muore in scooter

Come ad esempio Giro delle Creste, che usa queste parole per esprimere il cordoglio del gruppo:

Tutto lo staff del #girodellecreste2021 si stringe attorno alla famiglia di Daniele Corrent, giovanissimo atleta pisognese ed appassionato di corsa in montagna, scomparso a causa di un tragico incidente questa notte. Aveva preso parte al Giro dello scorso luglio: era un runner promettente, di sicuro avvenire. Per te, una preghiera.