Ragusa: investe due bambini sotto effetto di alcol e droga. Conducente arrestato.

Ragusa: investe due bambini e poi fugge via. Uno è morto, l'altro è gravissimo ed ha perso le gambe. Positivo ad alcol e droga.

Home > Attualità > Ragusa: investe due bambini sotto effetto di alcol e droga. Conducente arrestato.

L’orribile tragedia è avvenuta a Ragusa, precisamente in una stradina nel centro di Vittoria. Due bambini, due cuginetti di 11 e 12 anni, stavano seduti sull’uscio della propria casa, quando un pirata della strada, a tutta velocità, ha cercato di superare un’altra vettura, perdendo il controllo della sua vettura, un suv, ed investendoli, improvvisamente. Purtroppo la scena è stata difficile da guardare. I presenti hanno raccontato l’episodio alle forze dell’ordine, completamente sotto choc.

L’automobile ha tranciato le gambe dei due cuginetti. Uno è morto sul colpo, l’altro è stato trasportato con urgenza immediata in ospedale, con l’elisoccorso ed operato durante la notte. Attualmente è ricoverato in terapia intensiva, in gravissime condizioni, nell’ospedale di Messina. Ha perso entrambe le gambe. Il team medico sta facendo tutto il possibile. Purtroppo non è ancora stato dichiarato fuori pericolo di vita.

Dopo l’incidente, il conducente è fuggito via a piedi, spinto probabilmente dalla paura di ciò che aveva fatto. I passeggeri, che erano con lui, sono fuggiti a loro volta, ma poi si sono presentati in Questura, di loro spontanea volontà, dichiarando di aver avuto paura di essere aggrediti.

Sono stati denunciati dalle forze dell’ordine, per favoreggiamento verso l’uomo e per omissione di soccorso verso i due bambini.

Gli agenti, dopo i dovuti accertamenti, hanno rintracciato il conducente, un uomo di circa trentaquattro anni, di nome Rosario Greco.

La sua situazione, già estremamente grave, si è peggiorata, quando Rosario è risultato positivo all’alcol e alla droga. E’ accusato di omicidio stradale aggravato.

Il tasso alcolico di Rosario, era quattro volte superiore a quello consentito dalla legge. Non solo, all’interno della vettura, sono stati rinvenuti strumenti atti ad offendere, non consentiti dalla legge: un manganello e una mazza da baseball.

Notizia in aggiornamento.

Non è l’unico incidente stradale di questi ultimi giorni. Purtroppo anche un papà e suo figlio hanno perso la vita, dopo essere stati travolti da un tir. Potete leggere la notizia qui: Tragico incidente: papà e figlio hanno perso la vita