gemelline rapite dal padre

Ritrovate le due gemelline rapite dal padre?

Spunta una pista in Polonia per le due gemelline rapite dal padre e sparite nel nulla

Vi ricordate le due gemelline rapite dal padre e sparite nel nulla? Di Alessia e Livia Schepp si sono perse le tracce ormai da tantissimo tempo, da quel lontano 2011 in cui l’uomo si è suicidato scrivendo alla ex che le aveva uccise. Oggi, però, spunta una nuova pista. Che porta le indagini in Polonia.

Sorelle che giocano insieme
Fonte Pixabay

A riaccendere le speranze per la mamma delle due bambine, che ormai dovrebbero essere nel pieno dell’adolescenza, è la foto di due gemelle più o meno della loro età che assomiglierebbero molto ad Alessia e Livia.

Le due adolescenti gemelle ricordano molto le due bambine sparite nel nulla. Ma un’indagine più approfondita ha permesso di capire che non si trattava di loro.

Due ragazze adolescenti sorelle
Fonte Pixabay

Le immagini sono state scattate a un raduno folkloristico dello scorso anno il Festiwal Piosenki Kultury Romow, in Polonia. Le ragazzine sono più grandi di Alessia e Livia.

Nonostante un attimo di speranza per tutto il mondo, che ancora ricorda con tristezza questo caso, purtroppo la pista si è rivelata ancora una volta un buco nell’acqua.

gemelline rapite dal padre
Fonte Pixabay

La storia delle gemelline rapite dal padre

Il 30 gennaio 2011, quando le bambine avevano solo 6 anni, il padre Mathias Schepp passò a prendere le figlie a Saint Sulpice. Si era separato dalla moglie Irina Lucidi e le gemelle dovevano passare il fine settimana con lui.

Il 3 febbraio 2011 l’uomo decise di uccidersi buttandosi sotto un treno a Cerignola, a chilometri di distanza dalla casa delle bambine. In un biglietto recapitato in casa in Svizzera alla madre, l’uomo scriveva di averle uccise. E che lei non le avrebbe più riviste.

Fonte YouTube White Program

I corpi delle bambine non sono mai stati ritrovati. E la mamma, insieme alla fondazione Missing Children Switzerland, continua a cercarle, divulgando anche foto dell’aspetto che dovrebbero avere oggi.

La pista che arriva dalla Polonia ha riacceso le speranze sul loro ritrovamento. Speranze hanno subito ricevuto una smentita. Ma noi speriamo che prima o poi la mamma possa riabbracciarle!

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Lidia aveva 27 anni e si era appena laureata. Ha trovato la morte sulla Statale 89

Lidia aveva 27 anni e si era appena laureata. Ha trovato la morte sulla Statale 89

Tragedia, aereo precipitato poco dopo il decollo: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Tragedia, aereo precipitato poco dopo il decollo: morti 4 giocatori e il presidente di una squadra di calcio

Carabinieri trovano il corpo di una 17enne gettato in un burrone: poco dopo la svolta

Carabinieri trovano il corpo di una 17enne gettato in un burrone: poco dopo la svolta

Morte Antonella Sicomero: la verità nella password dello smartphone

Morte Antonella Sicomero: la verità nella password dello smartphone

Tragedia, mamma di 25 anni inscena un incendio: gli inquirenti scoprono la verità su ciò che ha fatto ai suoi figli

Tragedia, mamma di 25 anni inscena un incendio: gli inquirenti scoprono la verità su ciò che ha fatto ai suoi figli

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni