sara morta

Roma, poche ore dopo la sua scomparsa, Sara Girelli è stata ritrovata senza vita

Dramma a Roma, Sara Girelli trovata morta sulle sponde del Tevere: non è mai rientrata a casa dopo una serata fuori

Si chiamava Sara Girelli, la ragazza che nella mattinata di venerdì 13 gennaio, è stata ritrovata senza vita sulle sponde del Tevere. La mamma in realtà la stava cercando ormai da diverso tempo, non aveva mai fatto rientro a casa dopo una serata in discoteca.

sara morta

Purtroppo anche questa vicenda ha avuto un triste epilogo. Ora gli agenti non stanno escludendo nessuna pista, dal delitto alla possibilità che si sia tolta la vita.

Stando alle informazioni rese note da alcuni media locali, i fatti sono avvenuti nella mattinata di venerdì 13 gennaio. Precisamente sul lungo Tevere, all’altezza del ponte intitolato a Giuseppe Mazzini, a Roma.

La ragazza era uscita per una serata con i suoi amici, ma non ha mai fatto rientro a casa. Infatti la madre si è subito allarmata ed è uscita per cercarla.

sara morta

Un giovane che era uscito per fare jogging in quella zona, ha visto il suo corpo a terra, ormai senza vita. Di conseguenza, ha lanciato tempestivamente l’allarme sia alle forze dell’ordine, che ai sanitari.

I medici intervenuti non hanno avuto altra scelta che constatare il decesso.

Per scoprire la sua identità hanno impiegato diverso tempo, visto che nella borsa non c’erano i suoi documenti. Addosso aveva abiti eleganti.

Le indagini sul ritrovamento di Sara Girelli

Sara Girelli aveva 28 anni e si era diplomata al liceo artistico ed una borsista all’università. Le forze dell’ordine nel frattempo hanno posto sotto sequestro sia il suo telefono che il suo pc.

Lo scopo è proprio quello di trovare dei dettagli importanti sulla sua vita, ma anche sulle sue ultime ore. Al momento non si esclude nessuna ipotesi, dalla fatalità al gesto estremo.

sara morta

Gli agenti, inoltre, stanno anche cercando di visionare i filmati di video sorveglianza della zona, per vedere se è arrivata lì da sola o era in compagnia di altre persone. Il pm che sta indagando sul caso, ha deciso di disporre l’autopsia sul corpo, anche se fino ad ora non hanno trovato strani segni.